Marco Mengoni: “Fuggo sempre da me stesso, in alcuni momenti ho paura della mia ombra”

di Redazione 1

Marco Mengoni, che a breve vedremo a Sanremo 2013, si prepara a salire sul palco dell’Ariston, parla dei due brani che presenterà al Festival, della collaborazione con Gianna Nannini e del nuovo album in uscita a marzo.Il cantante, ospite di Citofonare Cuccarini, la trasmissione di Radio 1, parla di Bellissimo, uno dei pezzi che canterà a Sanremo:

La frase che mi direi alla specchio è: ‘Dove sei, dove sei, dove vuoi scappare’. Fuggo sempre da me stesso perché ho paura anche della mia ombra in alcuni momenti. Potrebbe essere un brano da musical.

Mengoni ricorda la partecipazione al Festival del 2010 con Credimi ancora:

Ero proprio piccolo. Sono passati quattro anni. Era la prima volta per me. Un periodo frenetico perché stavamo in studio per chiudere il cd. Non ricordo molto, tanta tensione e di emozioni. Era un susseguirsi di sensazioni alternate.

Marco spiega il suo approccio con L’essenziale:

Non ha niente di speciale perché è essenziale anche nel mio approccio di cantarla, aver cambiato delle parti del testo e della musica. Sono mie due facce completamente diverse.

Il Re Matto racconta come è  nata la collaborazione con la Nannini:

Stavamo lavorando vicini di studio, ad un certo punto, si è avvicinata: ‘Sento il tuo odore’. Mi sono preoccupato. Lei sprona i giovani talenti. Ha scritto questo pezzo, l’abbiamo provinato ed è sbocciato l’amore.

Il cantante parla dell’album che uscirà a breve:

Il nuovo disco sarà meno esoterico. Sarà più propositivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>