Maria De Filippi: “I ragazzi di X Factor passano per fenomeni e quelli di Amici per coglioni”

di Redazione 4

Spread the love

A Vanity Fair, Maria De Filippi ha confessato che non condurrebbe mai un reality come il Grande Fratello:

E’ un programma che ha meccanismi troppo rigidi per me.

La popolare conduttrice respinge qualsiasi tipo di pregiudizio verso una delle creature meglio riuscite:

Non capisco perché i ragazzi di X Factor passino per fenomeni e quelli di Amici per coglioni quando i dati delle vendite dimostrano che sono tutto fuorchè cretini. Se da domani trasformassi Uomini e Donne e lo facessi identico a In mezz’ora di Lucia Annunziata tutti continuerebbero a scrivere di tronisti. Ho avuto Vecchioni ad Amici e Fassino a C’è posta per te, sono stati sommersi di critiche per aver accettato. E perché? E perché invece Travaglio, che fa anche spettacoli teatrali e avrebbe potuto benissimo giudicare i ragazzi, ha detto no al mio invito? Io non ho pregiudizi, gli altri forse.

Commenti (4)

  1. Cara Maria se tutti pensano questo un motivo ci sarà no?! Ahahaha.. Poveretta!!! XD

  2. Perché Amici sa di falso e X Factor no. Non cambia le regole in corsa, non ha protetti speciali.

  3. Fintanto che si premierà la mediocrità e si porteranno avanti dei non talenti, Amici passerà sempre per un programma “sforna coglioni”.
    Nobilitarlo, cara Sig.ra Maria, sarà difficile, visto che lei ha contribuito a renderlo invedibile.
    Sono in perfetto accordo, anche con il parere di @ Sonia: che ha fatto un analisi stringata e azzeccata.

  4. P.S.: La signora De Filippi ha dichiarato su Vanity Fair, che non condurrebbe mai un programma come, Grande Fratello.
    Cara signora lei conduce Uomini e Donne e Amici.
    Il loro svolgimento e comprensivo di: Volgarità gratuire, fatti di gossip di cattivo gusto, litigate da pescivendoli, maleducazione etc. etc,..
    Mi creda, non ha niente da invidiare a Grande Fratello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>