Masterchef Italia 2: Margherita e Regina fuori per colpa delle uova

di Redazione 1

Terminata anche la terza puntata di Masterchef Italia 2 si contano i ‘morti’ e i sopravvissuti. Si parte subito con due Mistery Box: una contiene pomodori, lime, uova, farina, riso venere, burro, zenzero, mango, brandy, alghe, mentre l’ingrediente principale si trova in un’altra scatola vicino ai giudici e si tratta di astici vivi. Suien sembra in difficoltà con l’astice, anche se non è l’unica, mentre Tiziana continua a scontrarsi con Carlo Cracco.

Alla fine della prima prova trionfa Suien presentando l’astice in salsa di mango e ravioli al vapore, nonostante la pasta sia un po’ troppo spessa, il piatto nel suo insieme funziona. Suien vince così la prova dell’Invention Test e deve scegliere una delle ricette che trova sul libro di Spyros, ospite della puntata e vincitore della prima edizione del reality.

La scelta di cucinare un uovo in camicia potrebbe essere tanto semplice quanto complessa se si pensa alla presentazione finale che deve essere impeccabile agli occhi dei tre giudici: alcuni degli aspiranti chef infatti fanno degli errori gravi e i peggiori sono stati Giorgio, Regina e Guido. Giorgio e Guido si salvano, esce Regina!

Tra le altre prove che si trovano ad affrontare nel secondo episodio c’è quella del Pressure Test, dove i concorrenti devono separare l’albume dal tuorlo di trenta uova nel giro di due minuti. Rimangono in ballottaggio Margherita e Federico, che vengono sottoposti all’ultima prova: preparare uno zabaione a bagnomaria con i tuorli usati in precedenza.

Federico sembra aver fatto centro e Margherita è la seconda ad essere eliminata: il suo zabaione non sembra essere piaciuto per niente ai tre giudici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>