Paola Perego, parla de La Tribù, La talpa e difende i suoi reality dall’accusa di essere trash

di Redazione 3

Paola Perego, prossima conduttrice de La tribù – Missione India, parla del nuovo reality e di molto altro in un’intervista rilasciata a Vanity Fair.

La conduttrice, oltre a confermare parte dei nomi dei prossimi concorrenti del reality (sicuri Nina Moric, Federica Moro, Eleonora Brigliadori, Elenoire Casalegno e Fabio Fulco; in forse Matteo Cambi, Andrew Howe e Davide Rossi; hanno rifiutato Laura Freddi e Manuela Arcuri), riguardo il programma dice:

I dirigenti Mediaset mi hanno detto: “C’è un nuovo reality molto diverso dagli altri in cui crediamo molto”. Sarà anche vero, ma come autore non lo firmo: conduco e basta. E’ ora che l’azienda si assuma le sue responsabilità.

A chi dice che i suoi reality siano trash dice:

Perché sono la sola ad essere accusata di fare programmi spazzatura? Cosa aveva di diverso la Fattoria rispetto al resto dei reality? Perché gli altri sono “culturalmente elevati” e i miei no? L’ultima edizione de La Talpa non aveva prove estreme, nessuno ha mangiato schifezze, eppure tutti hanno puntato il dito contro di me … Criticano i miei programmi e poi li fanno vedere in Tv, ne discutono per ore e fanno buoni ascolti.

A proposito de La talpa:

Io pensavo di fare La Talpa. Dopo il successo che avevamo avuto davo per scontato il seguito. Invece niente: per ora non si fa. Evidentemente fare buoni ascolti – su Italia 1 ho stabilito il record della rete – non basta e a me questo non va giù.

Commenti (3)

  1. brava paola!!!!
    è ora che l’azienda si assuma le proprie responsabilità|!!!

  2. L’arcuri??Che c’entra l’arcuri?Semmai avevano contattato il fratello…era stato riportato da vari siti..non l’avrebbero mai neanche chiamata!

  3. RIVOGLIO LA TALPA!!!!!! DEGLI ALTRI REALITY ME NE FREGO, ERA TROPPO BELLA ED AVVINCENTE LA TALPA!!!!! Paola batti i piedi perchè si deve fare qst programma trp bello!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>