Pechino Express: regolamento

di Marziano Torresi 1

Dopo aver scoperto il cast di Pechino Express è arrivato il momento di conoscere il regolamento. Sul sito di Rai Due, alla scheda programma, è possibile leggere il regolamento ufficiale nel nuovo reality. 10 concorrenti (nip e vip), 10 mila chilometri da compiere, due soli euro a coppia al giorno con cui sopravvivere, ad ogni tappa un premio da devolvere il beneficenza, obbiettivo: raggiungere per primi il traguardo. Sono questi gli ingredienti di Pechino Express. Sul portale della seconda rete Rai si legge:

La gara

I concorrenti partono insieme e affrontano le varie tappe potendo contare su una dotazione minima contenuta nel loro zaino e due euro al giorno a coppia. Ogni tappa richiede 3 giorni di viaggio e prevede una serie di missioni avventurose, legate alle usanze locali, ai costumi e alla popolazione del luogo. A metà percorso è posto un traguardo intermedio: è qui che si svolge la sfida più importante di ciascun episodio, ossia la Prova Immunità. Ad essa prendono parte le coppie che per prime hanno raggiunto il traguardo intermedio.
La coppia vincitrice della Prova Immunità non può essere eliminata al traguardo finale della tappa e ottiene di diritto l’accesso alla puntata successiva.
La Prova Immunità offre alle coppie anche la possibilità di vincere benefit come per esempio un confortevole alloggio notturno, un’esperienza speciale nel corso del viaggio, l’ opportunità di rallentare il percorso delle coppie avversarie o di velocizzare il proprio. Ogni episodio si conclude con l’arrivo alla meta di puntata. Essa può essere un tempio, la piazza principale di una città, la riva affollata di un fiume. Giunti all’arrivo i concorrenti non sono consapevoli della propria posizione: le posizioni all’arrivo sono rivelate dal conduttore nel momento “solenne” della Cerimonia della Classifica a fine puntata. La coppia vincitrice di puntata viene premiata con una medaglia, alla quale è associata una somma in denaro da devolvere in beneficenza.
Nella stessa cerimonia il conduttore decreta le ultime due coppie classificate, la prima coppia avrà il compito di decidere quale delle ultime due dovrà essere eliminata e quindi abbandonare l’avventura di Pechino Express. Nella decima e ultima puntata del programma solo 2 coppie potranno sfidarsi nello sprint finale per conquistare l’ultimo traguardo nel cuore di Pechino e la vittoria finale della prima edizione di Pechino Express.

Il viaggio:

L’esperienza delle coppie di Pechino Express è quindi fatta di avventura, suspense, momenti di gioia e di stress che mettono alla prova la forza e i limiti dei concorrenti. Ma non solo: i concorrenti vivono importanti ed emozionanti momenti di incontro con le popolazioni locali. È presso di loro che alloggiano, mangiano, è grazie a loro che viaggiano da una tappa all’altra. Li vediamo fare autostop, salire a bordo di carri bestiame, dormire dove capita, etc. Le coppie di Pechino Express devono quindi non solo arrivare prime ai traguardi ma anche ottenere l’ospitalità delle popolazioni locali, immergersi nelle loro usanze quotidiane, far parte della loro cultura.
Il tutto nella cornice unica e affascinante di luoghi “mitici” e di scenari suggestivi.

Il percorso: India, Nepal, Cina:

Il viaggio di Pechino Express attraversa paesaggi e mete leggendarie. Inizia in India ad Haridwar, città affascinante alle sorgenti del Gange, passa per la caotica e suggestiva Delhi, per il sontuoso Taj Mahal ad Agra, ci porta nel pozzo più profondo dell’India, il sacro pozzo di Abhaneri, e arriva a Varanasi, la città santa per eccellenza dell’Induismo. Il viaggio prosegue quindi in Nepal con la città natale di Buddha, le alte vette dell’Himalaya e la mitica Kathmandu e ci conduce in Cina, attraverso la città più tentacolare del mondo, Shangai, in un percorso che raggiunge la Grande Muraglia e ha per meta finale il luogo simbolo dell’incontro tra tradizione e modernità, la capitale Pechino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>