Pierdavide Carone: “Lucio Dalla? Mi piacerebbe scrivere una canzone che possa inorgoglirlo”

di Sebastiano Cascone Commenta

 Ospite di Verissimo, Pierdavide Carone ha raccontato come l’ha segnato la morte di Lucio Dalla:

Dopo la morte di Lucio Dalla, per un paio di settimane ho preferito fare l’eremita. Mi sono negato molto e sono stato un po’ un orso. Poi, un giorno, mi sono guardato allo specchio e mi sono detto che comportandomi così, facevo arrabbiare Lucio. Lui ha messo tutta la sua dedizione nel fare questo progetto ed io ho il dovere di promuoverlo e parlare del nostro lavoro.

Pierdavide ha collaborato con il cantautore bolognese in occasione dell’ultimo Festival di Sanremo a cui hanno partecipato con Nanì:

Io e Lucio abbiamo lavorato insieme solo quattro o cinque mesi, ma c’è stata da subito empatia e grande affetto. E’ la qualità del tempo che abbiamo trascorso insieme che ci ha legato in maniera indissolubile e lui mi ha dato tantissimi consigli che cerco di seguire, primo tra tutti quello di non spersonalizzarmi.

Il ricordo di Dalla è indelebile nella sua mente:

In questo momento sono un po’ bloccato dal punto di vista compositivo e psicologico. Spero che lo stato poco felice di questo periodo mi porti poi ad una nuova fase creativa mi piacerebbe scrivere una canzone che possa inorgoglire Lucio.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>