Pomeriggio Cinque: Guendalina “rinnegata” da Daniele Nasini, la lettera di Remo e la difesa di Veronica Ciardi

di Redazione 1

Un pomeriggio d’ordinaria follia negli studi nel salotto di Barbara D’Urso. Nemmeno il tempo di presentare gli ospiti in studio ed il tema dello spazio dedicato agli ex gieffini (“Gli ex di Guendalina”) che la conduttrice scatena, a suo malgrado, il putiferio. Tocca a Daniele Nasini, aprire l’ignobile valzer delle facce come il cu.. dell’interminabile telenovela (tanto da farci interrogare del perchè è stato invitato): troppo convinto della sua fama di tombeur de femme per non ringraziare Guendalina (con cui ha avuto un flirt prima della sua partecipazione al Grande Fratello) per la tanta visibilità, sfociata nell’avventura di uMan in qualità di guest star.

Anche Giordana non digerisce l’atteggiamento dell’ex compagna d’avventura che spiattella, senza non troppi problemi, la sua vita privata per la gioia dei morbosi gossippari. Una videolettera di Remo (ex compagno di Guenda, padre di Gaia e forse?! assieme a Claudia da cui asptta un bambino) tenta di fugare ogni dubbio sulla sua affidabilità come padre. Ma la romana non ci sta e con un colpo da maestra schiera Veronica Ciardi, che testimonia di aver ascoltato una conversazione con l’uomo dai toni tutt’altro che pacifici.

Nel marasma generale, a stento, si riesce a capire che Guendalina monitorerà attentamente le visite della figlia (implorando invano alla D’Urso di non prendere più parte a certi teatrini) e che Veronica, appena terminata la diretta, correrà a casa di Claudia per convincerla a non perdere tempo con Remo perchè non la merita. Il resto… è storia da reality!

Commenti (1)

  1. Detto con molta schiettezza ed onestà, sia i ragazzi del GF e soprattutto la Bisclacca di Cologno, hanno ROTTO !!!
    BAAAASTAAAAA !!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>