Renato Zero attacca Amici e X Factor

di Redazione 2

Renato Zero, in occasione della presentazione del suo nuovo cd autoprodotto, Presente, che ha già venduto 170000 copie prima ancora di uscire, attacca i talent show. Il cantante romano ha attaccato senza mezze misure Amici e X Factor sulle colonne del Corriere della sera:

Hanno messo la musica in circolo le hanno dato ossigeno. Dimostrano che le canzonette in tv possono fare ascolti. Bravi, grazie. Però spettacolarizzano il disagio e la pena di ragazzi che si sentono braccati, sono aggressivi fra loro come gladiatori al Circo Massimo. E poi affidare al pubblico il giudizio sul talento è pericoloso. Quante volte è stato un artista a ‘educare’ il pubblico? I coach di programmi come X Factor o Amici richiamano alla mente la leggendaria figura dell’assistente musicale. Li trovavi nei corridoi della Ricordi o della Rca, e nelle loro mani c’erano le sorti di una canzoni. Suggerivano l’intonazione a esordienti come Endrigo o Paoli, e il gioco era fatto Ora però tutto questo lo vedi in tv: fossi al posto di quei ragazzi scapperei a gambe levate. Neanche sono nati, come cantanti, e gli sbattono addosso sette telecamere, con i maestri che li nevrotizzano a forza di suggerimenti. Tutto questo mi disturba

Secca la risposta di Morgan che dice:

La musica da noi è protagonista, ed è la prima volta che ha un peso così grande in tv, perché prima di tutto ci sono io, che non sono un “televisivo”, e c’è una discografica come Mara. Gli spettatori possono sbagliare, come successe a Sanremo con Vasco Rossi e Zucchero ultimi in classifica. Ma può anche succedere il contrario. I più bravi rischiano di bruciarsi? Almeno un’occasione l’hanno avuta, oggi è un lusso.

Commenti (2)

  1. No,non sono d’accordo, la stragande maggioranza di questi ragazzi, anno alle loro spalle tanti provini,concerti,piano bar e ancora, concorsi canori che promettono chi sa quante cose ma in definitifa i vincitori sno solo gli organizzatori, basta pensare i soldi che fanno pagare per partecipare. Una volta si chiamava Accademia della Canzone di Sanremo,tante promesse, speranze e illusioni per i partecipanti, Poi, tutti in galera per tangenti. Caro Renato Zero, io ti ammiro, ma come sei arrivata dove oggi sei? quanta gavetta hai fatto. Oggi sei il grande artista che sei,ma lo sei sempre stato e in mano a certi discografici di allora, tu saresti finito nel dimenticatoio. Al sig. Papetti in arte Mogol anzi il GRANDE MOGOL, lui è il super giurato di Tour music Fest. bella manifestazione per carità, ma i ragazzi finito tale evento, che fine fanno?.Allora ben vengano le trasmissione come AMICI e XFACTOR. il successo? Vedi alessanda Amoroso Marco Carta,ecct….questi non sono usciti da festival del tipo sopra citati ma da MICI.

  2. @ birollo:

    Tra i vincitori del Tour Music Fest c’è Loredana Errore (poi vincitrice morale di amici), Jacopo Ratini (poi finalista a SanRemo), Micaela Foti (attualmente in gara per Sanremo) e molti altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>