Sanremo 2016, Laura Pausini: “Se hai una carriera che sta avendo molto successo non è bene andare a Sanremo”

di Redazione Commenta

Laura Pausini torna al Festival di Sanremo 2016 come super ospite, ma è certa che non parteciperà mai più come big in gara.

Dopo essersi aggiudicata nel 1993 la vittoria con La solitudine ed essere tornata in gara nel 1994 con Strani amori non si è più ripresentata sul palco dell’Ariston. E l’ex giudice di La Voz ha spiegato le sue buone ragioni giustificando la sua decisione.

Quando vai bene non vai a Sanremo se l’hai già vinto. La realtà delle cose è questa e chi ti dice il contrario ti dice una bugia. Quando hai una carriera che sta avendo molto successo non è raccomandabile andare a Sanremo, se vai e non arrivi primo è un rischio; perché fare questo passo? Qualcuno può decidere di prendersi questo rischio e andare lo stesso in gara. Io sinceramente ho paura ad andare in gara e non vincere e quindi non ci vado. Quest’anno mi hanno invitata come ospite; è vero che è molto strano essere un ospite italiano in mezzo gli altri italiani. Io mi sento impaurita nello stesso modo di quando ero in gara. Sono comunque molto onorata di essere nata lì, io penso che quando si può parlare di Sanremo bisogna sempre parlarne bene, anche se non ti piace la lista delle persone in gara o degli ospiti o di chi lo presenta. Sanremo è comunque un’istituzione e dobbiamo fare in modo che rimanga tale. Credo tantissimo nel Festival, è ancora oggi l’evento musicale più importante del mondo.

Ha dichiarato in una recente intervista smentendo le voci di una sua possibile partecipazione come conduttrice il prossimo anno.

Presentare Sanremo è una grande responsabilità, richiede una preparazione, io non è che dal niente posso diventare una presentatrice senza prepararmi.

Parola di Laura Pausini che si sente perfettamente a suo agio nel ruolo di super ospite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>