Simona Ventura chiede scusa a La Tribù e difende X Factor anche se…

di Redazione Commenta

Simona Ventura, intervistata da Libero, parla anche de La Tribù – Missione India e della terza edizione X Factor. Riguardo al reality mai nato di Canale 5 Simona si scusa per aver detto:”Sembra il clone de L’Isola:

Quell’esternazione potevo tenermela per me anche perché non avevo visto il programma mi scuso con Paola Perego e Presta, non era cattiveria: non puoi farlo un reality in un mese e mezzo, per l’Isola ci mettiamo un anno.

Per ribadire la sua buona fede nei confronti del reality concorrente, la Ventura parla della nuova edizione del talent di Raidue sottolineando la brevità dei casting:

Questo discorso vale per tutti, anche per X Factor: prima i casting duravano sei mesi, ora due, non che i cantanti di questa edizione siano meno bravi, ma qualcosa sul campo lasci. Gli ascolti?

Simona, ex giudice di X Factor, difende il programma:

Forse il talent è partito troppo presto nell’ultima edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>