Simona Ventura: “Determinazione, grinta e coraggio non mi sono mai mancati”

di Redazione Commenta

Simona Ventura si confessa a cuore aperto al settimanale Gente e ha parlato della sua vita professionale e privata.

Per la Ventura, che tornerà a condurre Miss Italia e attraversa un periodo di stabilità sentimentale con il compagno Gian Gerolamo Carraro, è tempo di bilanci. 

Determinazione, grinta e coraggio non mi sono mai mancati. Nel lavoro sono sempre andata avanti a testa alta, a schiena dritta, come un panzer. Nella vita, sono sopravvissuta a momenti difficili: la separazione, attacchi pesanti, sgambetti, delusioni e voltafaccia. Mentre vivi questi momenti, senti le gambe tremare ma oggi… Da un po’ di tempo, ho imparato a fermarmi e a vivere di più le persone e le situazioni. È un traguardo per me. E anche nel lavoro, scelgo che cosa fare, senza che però mi assorba totalmente come accadeva anni fa, quando ero in tv quasi ogni giorno. E avevo due figli piccoli a casa…

Ha detto la conduttrice parlando anche del suo passato televisivo, ma anche di come sia riuscita a superare molti momenti difficili.

È fantastico, un punto di riferimento insostituibile, un patriarca solido e saggio cui appoggiarmi e con il quale guardare nella stessa direzione. Con lui, ho iniziato a vivere il piacere della quotidianità.  Il matrimonio? Ci sentiamo una famiglia già così. Non è una priorità però mai dire mai.

Ha detto la conduttrice parlando del rapporto con il compagno. E la Ventura, che ha da poco compiuto 50 anni, non nega di ritenersi soddisfatta del suo fisico.

Gli anni passano, devi impegnarti per mantenere la linea. Io mi alleno cinque giorni su sette e sto attenta a quello che mangio. Un corpo ben allenato e asciutto è un bel biglietto da visita e un investimento per il futuro. Sto bene nella mia pelle, non voglio essere una miss a 50 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>