Marco Mengoni: prime date Solo tour 2.0

di Redazione 9

Sono state annunciate le prime date del Solo Tour 2.0. Dopo le due tappe evento del 26 novembre al Mediolanum Forum di Milano e il 29 novembre al Palalottomatica di Roma, Marco Mengoni sarà in giro per l’Italia per far conoscere a tutti i suoi fedelissimi fan le canzoni del nuovo album (oltre ai vecchi successi che l’hanno consacrato al grande pubblico). Sarà tutto sold out come nella precedente tournèe?

1 Dicembre Perugia
Pala Evangelisti

3 Dicembre Torino
Pala Olimpico

4 Dicembre Genova
105 Stadium

7 Dicembre Bologna
Pala Dozza

8 Dicembre Padova
Gran Teatro Geox

10 Dicembre Ancona
Pala Rossini

14 Dicembre Firenze
Nelson Mandela Forum

15 Dicembre Napoli
Pala Partenope

Commenti (9)

  1. inizia il tour di Omma, ora quello di questa gallina di Mengoni!!!!!! povera Loredana Errore che le tocca sentì…………………..W l’arte abbasso il pupazzo!!!!!

  2. oddio proprio tutto sold out non lo e’ stato neanche lo scorso tuor , ma com’e’ che di certi scrivete tutto e di altri niente ? comunque in bocca al lupo !

  3. Ma se nn vi piace perchè commentate? O.o

  4. @ Susina:
    ancora siamo in un paese libero ……………………

  5. Ho avuto modo di vedere MENGONI su star accademy…non ho parole ma come ha fatto la musica italiana a cadere così in basso??????
    Moine Gridolini Smorfie …….ma forse qualcuno si è dimenticato della Musica di Francesco de gregori…..Lucio Dalla…..Fabrizio de andrè…..Pino Daniele…….Claudio Baglioni……Lucio Battisti……..potrei continuare all’infinito, ma come si fà a definire un talento sto MENGONI, secondo me in Italia stiamo impazzendo tutti, c’è una caduta culturale pazzesca.
    E’ anche vero che ci sono nuovi talenti e bisogna dare spazio, non incontrano i miei gusti musicali ma oggettivamente, non posso negare che Noemi promette bene,La Amoroso idem, e trovo interessante anche la voce di M.Carta pian pianino si farà strada quantomeno è tutto voce e poca scena, ma Mengoni è imbarazzante!!!!, l’ultimo singolo costruito sulla falsariga della grande AMY WINEHOUSE…credo che sia veramente ridicolo definirlo una star così come è stato presentato…..non ho la pretesa di aver ragione …ma ho espresso solo la mia opinione!!!! (questo per i fan di mengoni)

  6. Se Marco Mengoni fa così schifo perchè perdete tempo a commentarlo?
    Per la cronaca il grande Lucio Dalla ha inciso una canzone con Marco Mengoni (meglio specificare).
    E per finire lunga vita al Re Marco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. @sergiorossi
    Da estimatrice di Marco Mengoni, fan se vuoi, non capisco la tua esigenza di precisare che tutto quello da te scritto E’ LA TUA OPINIONE !!. Non era necessario a mio avviso evidenziarlo: chi scrive esprime ( sempre) qualcosa di personale, in base ai propri gusti musicali, e NON una verità oggettiva. Come non capisco la tua esigenza di scriverlo su tutti gli articoli riguardante il suddetto artista. Rispetto comunque le tue considerazioni strettamente personali, anche se non collimano in nulla con ciò che è LA MIA OPINIONE a riguardo. Infatti considero “Sto Mengoni “ uno straordinario e versabile talento,umile e sensibile, un’anima che ama la musica e ad essa vuole donare il suo estro creativo e soggettivamente trovo Mengoni estremamente coraggioso ed innovativo, interessante ed intrigante, in quello che sta concretizzando come artista a 360°. L’ emozionate esibizione di SOLO ( diavolo fragile ……e aggiungo quella sera tremante), per la prima volta eseguita dal vivo, ha confermato come ciò che Mengoni vuole comunicare passa , dopo averlo filtrato nel cuore, attraverso musica, voce, immagini. Su quel palco ( SOLO) ha messo a nudo la sua anima, si è lasciato impossessare dalla musica e ti ha condotto in un vortice di emozioni forti e coinvolgenti.

  8. @ sergiorossi: posso capire il suo punto di vista su Mengoni, non è mai piaciuto neanche a me ma ho apprezzato molto il suo nuovo lavoro tanto da acquistarlo, è uno dei pochi ex talent ad avere un CONCEPT ALBUM e questa per me è una cosa interessante, ha avuto delle idee nuove, non per forza innovative, ma almeno sue, un inizio di distinzione e brani veramente interessanti.
    Posso capire i suoi gusti, posso anche capire il discorso sulla decadenza musicale, ma scusi, lo fa citando come esempi positivi Marco Carta ed Alessandra Amoroso? La Amoroso, purtroppo è costretta a fare un genere non suo per logiche puramente commerciali, questo è squallido, non lei, ma il sistema che le sta intornio, costretta ad impersonare la pausini del futuro perchè vendono le canzoni tutte uguali della Camba su amori sempre tristi, strappalacrime. Su Carta non spendo nemmeno due righe, niente di che a prescindere. Alessadra merita come persona, ma sulla musica che le fanno fare non ci sono parole positive, lei è SOUL e deve fare quel genere, infischiandosene delle vendite.
    A me spiace per l’off topic ma dovevo rispondere a delle considerazioni quantomeno bizzarre, dove per bene della musica italiana si mettono come esempi ragazzi sfruttati perchè vendono canzoni anonime. Ripeto la Amoroso merita ma non con questo repertorio che non è per nulla innovativo, ma la vincola ancora di più al programma che l’ha lanciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>