uMan – Take Control!, George, con un ciuccio, scoppia in lacrime, Veronica con una infradito in bocca

di Redazione 1

Il processo di riumanizzazione degli ex concorrenti di reality in uMan – Take Control! prosegue, non senza qualche intoppo. Occorre, infatti, dire che i metodi utilizzati per una corretta riumanizzazione sono alquanti sui generis, per usare un eufemismo. Raggiungeranno il loro scopo o si riveleranno delle cretinate pazzesche (opteremmo per la seconda ipotesi)?

Proprio in queste ore, infatti, abbiamo goduto di un George Leonard, distante anni luce dallo sfrontatezza e arroganza mostrata nella casa di GF, gironzolare nel laboratorio con un ciuccio in bocca. Successivamente, al Principe viene ordinato di recarsi nella capsula dove alberga Veronica che, di tutta risposta, tiene una infradito in bocca.

All’omina gialla, inizialmente, scappa da ridere, poi, però, il peso di una prova così umiliante si fa sentire. Stesso discorso per George che, dopo un lungo soggiorno nella stanza dell’anima e dopo essersi rifocillato, scoppia in un pianto liberatorio consolato da Maicol.

Al di là di queste prove al limite della mortificazione umana, gli altri omini, invece, hanno sostenuto un’interessante lezione di cinese. Che non abbiano compreso una mazza, è più che scontato, almeno, però, un po’ di cultura, in un cosiddetto processo di riumanizzazione, non stona, poi, così tanto.

Tra concorrenti che soffrono, però, anche omini, invece, hanno avuto motivo per sorridere: trattasi, ovviamente, dell’ingrifatissimo Luca Tassinari che ha avuto l’occasione di farsi un bagno, in una piscina per bambini, con la pupa Elena Morali.

Commenti (1)

  1. Ma un po’ di dignità ce l’avete ancora o no? Nello spettacolo non vi caga nessuno e voi state ancora lì ? Mah…………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>