Uomini e Donne, Lucas Peracchi abbandona il trono per Giulia Carnevali

di Sara Bianchessi Commenta

Colpo di scena a Uomini e Donne, Lucas Peracchi ha abbandonato in anticipo il trono per viversi il suo amore con Giulia Carnevali lontano dalle telecamere e ciò non è accaduto in onda ma dietro le quinte.

Nelle scorse ore avevano cominciato a circolare alcune indiscrezioni e dopo la registrazione dell’ultima puntata una telespettatrice ha svelato su alcuni siti qualcosa su Lucas e Giulia:

Lucas e Giulia hanno ammesso che si sentivano da qualche settimana e che lei non ha reagito ai baci che Lucas ha dato a Karolina perchè lui per telefono le aveva assicurato che era lei la sua scelta. Dopo questa ammissione Lucas ha parlato con Megghi e con Karolina raccontando tutta la verità, quindi ora Giulia e Lucas potranno viversi fuori senza nascondersi più.

La conferma della veridicità di queste affermazioni è arrivata poco dopo dalla pagina Facebook dedicata alla corteggiatrice:

Visto i numerosi messaggi e tutto ciò che circola sul web, ci tenevamo ad informarvi che corrisponde alla realtà. Lucas e Giulia dopo la registrazione di ieri hanno confessato di amarsi in quanto non riuscivano piu a stare separati. Sappiamo perfettamente che questa scelta sarà oggetto di numerose critiche, ma ci sono tante dinamiche che li hanno portati a fare ciò e che non possono essere spiegate qui; questa non vuole essere una giustificazione ma è semplicemente la realtà dei fatti. In tutto ciò l’unica cosa che conta è che SI SONO INNAMORATI DAVVERO e non riuscendo più a star lontani, hanno confessato tutto alla redazione e sono usciti insieme dal programma per viversi la loro storia. Noi abbiamo fatto questo percorso dall’inizio insieme a Giulia e possiamo confermarvi che HA VINTO L’AMORE!

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>