Uomini e Donne, Alessio Lo Passo e Claudia Montanarini si scambiano accuse

di Redazione 1

Ormai non passa giorno senza che non si senta parlare di Alessio Lo Passo e Giulia Montanarini, protagonisti dell’ultima stagione di Uomini e Donne e ormai ex fidanzati. E non sono solo i due ex innamorati a scambiarsi accuse ed epiteti di ogni genere sulle pagine di settimanali e blog, ma anche Claudia, sorella di lei, ci mette del suo.

Proprio la più grande delle sorelle Montanarini nei giorni scorsi aveva infatti scritto su Isa e Chia criticando aspramente il cognato mancato:

Ci provo, stò in silenzio, mi mordo la lingua( anzi le dita ),cerco di pensare ad altro, reputo l’omuncolo da 2 lire non degno della mia considerazione. Ma quando mi viene propinato l’ennesimo giornaletto e l’ennesima intervista del miserabile dove vengo citata con appellativi denigranti mi parte l’embolo!! Ma si può stare zitti e non replicare a certe bassezze? Giulia non parla mai di lui….è superiore! Io non parlo di lui….sono superiore. Ma quando lui parla di me mi difendo!

Il personaggio in questione non avrà mai il coraggio di affrontarmi! Sà che ci metterei un nano secondo a farlo sentire una nullità qual’è.

Se Maria reputerà di metterlo sul trono avrà le sue buone ragioni. Per me rimarrà sempre un poveretto e un miserabile!.

Gli farò rimangiare tutto ciò che ha detto! Promesso! Io non l’ho mai sopportato! E quando stavo per cambiare idea su di lui, perchè vedevo Giulia felice, un fulmine a ciel sereno mi ha riaperto gli occhi!

L’unica e ultima volta che ho chiesto a mia sorella di poterci parlare mi ha preso a parolacce urlando come un ossesso senza venire a rispondere! Io non ho mai avuto il suo numero di telefono!

Le parolacce non me le faccio dire da nessuno ….neanche e sopratutto dal miserabile!

Se Giulia voleva farsi mantenere non avrebbe scelto uno come Lo Passo.

Poteva secondo voi Alessio non rispondere a tante e tali offese? Naturalmente no e infatti, sempre tramite Isa e Chia arriva puntuale la replica:

Cara Claudia chi ti scrive è il Robert De Niro dei poveri, il demente, il poveraccio, il miserabile, il bifolco o qualsiasi altro aggettivo negativo tu voglia. Io non sono mai sceso a questi livelli nel parlare di te, e ti assicuro che l’irruenza dei miei 28 anni a volte neanche io la controllo.

Non vedo poi il motivo perché debba esserci un confronto, e tu lo richiedi pure televisivo (usi me per avere visibilità?), tra di noi. Ciò che ho scritto per te non è da signori, però è da signori scrivere sempre la verità e non avere paura di ciò che si è, e lo ripeto sono un commesso e sono fiero di lavorare 10/12 ore al giorno

Non sono abituato a chiedere niente a nessuno e ciò che guadagno con sudore per me è una doppia soddisfazione. Quello che ho potuto dare a Giulia glielo ho dato e l’ho fatto con il cuore, ma questo Giulia lo sa e non devo certamente dirlo a te.

Credo di non avere altro da dire nè a te nè ad altri in questa sede, in ogni caso ti ringrazio perché stai facendo il mio gioco, oppure stai facendo il tuo?

Quali altri insulti si riserveranno nelle prossime settimane? Noi stiamo già aspettando.

Commenti (1)

  1. Secondo me la vera lovestory doveva essere Lo Passo il palestrato super e la regina delle milf tettone Claudia.Claudia in topless con lo Passo avrebbe fatto vendere per anni!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>