Uomini e donne, riassunto trono over, puntata 26 febbraio

di Elide Messineo Commenta

Ancora urla e liti nella puntata di oggi del trono di Uomini e Donne. Tra i protagonisti c’è anche Giuliano, che da tre donne che stava conoscendo, si è ritrovato solo. Edda, invece, ha deciso di lasciare lo studio.

Si parte con Rossella, che proprio ieri diceva di stare così bene con Renato da sentirsi su una nuvoletta. Lapo ha provato comunque a conoscerla, con scarsi risultati. Lei in studio lo accusa di essere scorretto, ma tutti se la prendono con lei, criticandola per aver sottolineato il comportamento di Lapo senza semplicemente ignorarlo.

Mentre Giuliano si siede per il confronto con tre donne, Edda si alza e decide di lasciare lo studio di Uomini e donne dopo la discussione con Marialuisa andata in onda ieri. Tutti le chiedono di restare, ma alla fine Maria De Filippi la lascia andare via, sostenendo che ognuno è libero di fare ciò che vuole e che chi offende deve anche aspettarsi di essere offeso ed accettare la cosa in maniera più sportiva.

Giuliano si confronta con Bruna, Alessandra e Tiziana: secondo Tiziana l’uomo è troppo grande per lei, che tra l’altro è interessata a Giovanni. Giuliano era interessato a lei più delle altre, ma poi ha ripiegato su Alessandra. Anche quest’ultima ha sentito Giovanni e quando ha dichiarato di voler sapere da lui se volesse continuare a conoscerla, Giuliano ha preferito lasciar perdere perché vuole essere corteggiato. Bruna lo ritiene una persona molto interessante con la quale poter parlare di tutto, ma non vuole stare in mezzo a troppe donne, così Giuliano il seduttore rimane solo.

Antonio continua a mostrare attrazione nei confronti di Maria, ma scoppia un battibecco in cui non mancano Elga e Barbara, che però sostiene di voler recuperare solamente l’amicizia con Antonio.

Paola e Amleto: dopo essere stato scaricato da Mary e dopo un tentativo andato a male con Gemma, l’uomo ha conosciuto Paola. I due si sentono, lei si trova bene ma non si fida pienamente di lui, proprio per il comportamento che ha avuto in precedenza con Mary.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>