Uomini e Donne, Serena Enardu e Pago: “In futuro vogliamo dei figli, ma ora preferiamo goderci il nostro amore”

di Sara Bianchessi Commenta

Serena Enardu e Pago fanno coppia fissa ormai da qualche mese e non potrebbero essere più felici. L’ex tronista e il cantante raccontano come è nato il loro amore e ammettono che in futuro non gli dispiacerebbe allargare ulteriormente la famiglia.

Pago racconta al settimanale Visto come è scoppiato l’amore:

Ci siamo conosciuti ad una partita di beneficenza organizzata da me qui in Sardegna. All’epoca il mio matrimonio con la showgirl Miriana Trevisan era già finito, ma la notizia non era di dominio pubblico. Serena non potevo non notarla: la sua bellezza non lascia indifferenti, ma sono altri i motivi che mi han fatto innamorare. Anzi la verità è che la amo da sempre, anche da prima di conoscerlaDi lei mi ha colpito soprattutto la semplicità.

Serena spiega di essere stata conquistata anche lei dalla semplicità del suo compagno. Con la coppia vive anche Tommaso,  il figlio che l’ex tronista ha avuto da una precedente unione, a cui il cantante è molto affezionato e spesso li raggiunge anche Nicola, il figlio che lui ha avuto con Miriana Trevisan e di cui la Enardu è innamorata, insomma sono una vera famiglia allargata. La coppia non esclude di avere dei figli insieme in futuro:

Non nascondo che mi piacerebbe molto diventare mamma di nuovo, ma non di un figlio soltanto. Il mio desiderio è di avere tantissimi figli però, adesso, non è il caso. Con due bambini piccoli il tempo che ci rimane per noi soli è molto poco. Non voglio sembrare egoista, ma in questo momento voglio stare con lui. Ogni minuto libero voglio dedicarlo a Pago.

Del resto i due si sentono già una famiglia:

Noi ci sentiamo una famiglia non solo quando stiamo insieme tutti e quattro, ma anche quando siamo separati. L’idea di avere un altro figlio per ora non ci ha sfiorato: non abbiamo tempo di pensarci, anche se sarebbe meraviglioso. Magari, in futuro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>