Valentina Ricciardi ancora contro Matteo Guerra e… Karina Cascella

di Diego Odello 1

Valentina Ricciardi, ex tronista di Uomini e donne torna all’attacco: di chi? Ovviamente di Matteo Guerra. Su Top la ragazza spiega cosa successe con Matteo durante la trasmissione di Maria De Filippi e cosa pensa di lui attualmente.

Non mi sentivo veramente me stessa nel programma, non riuscivo a esprimere tutta la mia personalità e pensavo di aver trovato l’uomo giusto lontano dalle telecamere. La persona di cui parlo è Matteo Guerra, un ragazzo che mi ha molto delusa: lo credevo diverso da come poi si è rivelato. Quando mi ha vista a Uomini e ha contattato la redazione per proporsi come corteggiatore, ma gli autori non lo hanno convocato in studio perché aveva già fatto il corteggiatore nell’edizione precedente. Davanti all’ostacolo non si è scoraggiato: mi ha spedito valanghe di fiori e di regali. Mi ha fatto dichiarazioni d’amore toccanti. Insomma, ci sono cascata e ho lasciato il trono per lui. La nostra storia è durata otto mesi, ma già dopo tre giorni lo volevo lasciare: avevo capito che era un bugiardo.

Valentina, che attualmente è single e spera di trovare al più presto un uomo che la ami per quella che è (non in televisione, perché da qualche tempo lavora come imprenditrice impegnata nella compravendita di immobili), ne ha anche per Karina Cascella:

Il provino del programma l’ho fatto perché ero una single romantica che sperava di coronare il suo sogno d’amore. Invece, mi sono accorta che alcune persone complottavano contro di me. Per esempio Karina Cascella, che era la mia consigliera, non mi ha certo aiutata a trovare l’anima gemella. Anzi, un giorno è arrivata addirittura a dirmi: “Mi impegnerò con tutta me stessa per farti uscire in modo poco pulito dal programma”.

Tranquilla Valentina: andrà meglio lontano dalle telecamere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>