Vittoria Belvedere: “Quando ne passi tante, l’amore si moltiplica”

di Redazione Commenta

Vittoria Belvedere racconta (fonte Ilvicolodellenews) la sua vita sentimentale. L’attrice, infatti, racconta di aver trascorso un periodo infelice dopo la nascita del suo primogenito a causa di una depressione post parto:

durante la gravidanza mi sono informata, sapevo che molte donne possono caderci, ma quando mi ci sono trovata in mezzo è stata un’altra storia. Capitò tutto quasi subito. Mio marito, dopo le prime settimane, riprese a lavorare ed io, ostinata come pochi, gli imposi di non prendere nessuno che mi desse una mano con il piccolo. Ricordo che i primi tre mesi li trascorsi piangendo. Poi, quando tornava a casa mio marito, cercavo di fare finta di niente, anche se lui lo vedeva che ero sconvolta.

Dopo essersi resa conto di stare male, Vittoria racconta di aver parlato con il marito Vasco del suo malessere. Per questo motivo, entrambi decisero di prendere una tata che l’aiutasse con il bambino, e da quel momento tutto cambiò:

ricordo che in breve tempo tornai ad essere serena, e soprattutto, tornai al mio grande amore, il lavoro.

La concorrente di Ballando con le stelle 7, aggiunge di aver vissuto anche una crisi di coppia con il marito:

era il 2002 e stavo partendo per andare all’estero, a girare la fiction Augusto. In quel periodo, tra mio marito e me era un continuo litigare. Quello che gli rinfacciavo era che fosse diventato ossessivo nei confronti di nostro figlio. Del resto, due genitori hanno il dovere di ritagliarsi qualche momento solo per loro. Tuttavia, lui da quell’orecchio proprio non ci sentiva. Ma io non chiedevo la luna! Chiedevo almeno un’ora del suo tempo tutto per me!

La crisi con il marito è stata superata, e l’amore si è consolidato ulteriormente, al punto tale che poco tempo dopo fu concepita la secondogenita Emma.

Vittoria conclude la sua intervista affermando:

è proprio vero che quando ne passi tante, soprattutto con l’uomo della tua vita, l’amore si moltiplica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>