X Factor 4, Giuseppe Binetti a Mondoreality: “La mia performance davanti ai giudici non è stata all’altezza delle mie capacità”

di Giulio Pasqui 9

 Giuseppe Binetti è stato uno dei protagonisti dei casting di X Factor 4: il rocker è passato “alla storia” per aver avuto uno scontro verbale con i quattro giudici che non avevano ritenuto all’altezza del programma la sua esibizione. Noi di Mondoreality, l’abbiamo contattato per un’intervista..

Intanto Giuseppe.. come è nata la passione per la musica, e per il rock, in te?

La musica è sempre stata dentro di me, sin da bambino. Sono nato in una famiglia di musicisti, i miei zii sono diplomati al conservatorio e hanno contribuito ad alimentare in me questa mia passione. Mi sono avvicinato al rock perchè è lo stile musicale che piu mi rispecchia in assoluto, duro e determinato come lo sono io.

Fatti conoscere meglio dai nostri lettori: descriviti, che persona sei?

Fondamentalmente sono un rocker dal temperamento testardo e deciso ma chi mi conosce sa che sono una persona umanamente sensibile e dal cuore estremamente grande! Adoro le sfide, cerco sempre di mettermi in gioco, non mi piace vincere con troppa facilità, preferisco la conquista e punto sempre dritto al traguardo! Spesso sono istintivo e agisco piu con il cuore che con la mente, forse in alcuni casi dovrei imparare a filtrare di piu le emozioni dando piu spazio alla mia razionalità!

Ai provini di X Factor hai parlato di concorsi vinti e di un lungo curriculum: puoi parlarci delle tue tappe a livello musicale?

Cerchero’ di riassumerle brevemente ma, se interessati, Vi ricordo, che sul sito di Radio Italia è stata pubblicata la mia biografia completa e da li potrete visionare il mio curriculum integrale. Mi sono esibito sul palco del Sonix di Imola con grandi musicisti: Beppe Leoncini (batterista della Steve Rogers band), Mauro Palermo (chitarrista di Simone), Pasquale Neri (ex bassista di Gianna Nannini). Sono stato premiato a Latina dal braccio destro di Vasco Rossi, Diego Spagnoli, come miglior cover band di Vasco Rossi. Ho vinto il concorso Facce da Sanremo nella sezione “gruppi”. Ho registrato a Modena il mio primo videoclip musicale da cui ha preso il nome il mio primo cd “Solo rock”. Ho vinto su italia 1 il programma Talent1, condotto da Tommy Vee e Ciccio Valenti con 5 brani del mio disco.

Quando hai deciso di partecipare ai provini di X Factor e perchè?

La mia partecipazione ai provini di X Factor è stata dettata dalla mia voglia di mettermi in gioco musicalmente, ritenendo X Factor un’ottima vetrina per la mia visibilità e una grossa opportunità per dar spazio alla mia musica e alle mie emozioni! Che poi non sia andata effettivamente come mi ero proposto, questo è un altro discorso…

Una volta arrivato davanti ai giudici del talent show di Rai 2, sei stato vittima di forti critiche. Perchè, secondo te, non sei piaciuto ai giudici?

Riconosco che la mia performance di fronte alla giuria non sia stata all’altezza delle mie capacità artistiche, ma le condizioni di stress psico-fisciche in cui si è svolto il provino e l’emozione di trovarmi in tv e davanti alla giuria, mi hanno giocato un brutto scherzo! Io sono un cantautore, scrivo la mia musica e la interpreto secondo un mio stile, prettamente rock, le cover che ho scelto erano brani da me già interpretati e rivisitati in chiave rock e forse non si prestavano propriamente ad un’esibizione a cappella. Sono sicuro che ci saranno altre occasioni per far ricredere il pubblico e perchè no, spero un giorno anche gli stessi giudici.

Ti senti un Talento Incompreso?

Nel programma di X Factor i talenti incompresi sono quelli che si illudono di avere un talento ma non ce l’hanno! Io invece credo di avere delle qualità e in questo senso non posso dire di sentirmi un talento incompreso.

Cosa pensi di Ruggeri, Elio, Maionchi e Tatangelo; i quattro giudici di X Factor?

Mah, che dire di loro? Forse mi sono già esposto abbastanza durante la trasmissione ma cerchero’ di spiegarmi meglio. Sicuramente si tratta di un cast di professionisti, ognuno con un proprio curriculum e con un proprio percorso ma se devo essere sincero, non ho una grossa simpatia per nessuno dei 4 a prescindere dalla valutazione che ho ricevuto da loro! Ritengo che la Tatangelo sia un po troppo giovane per ricoprire il ruolo di giurata in quella trasmissione, ci sono tanti altri professionisti con maggiore esperienza che avrebbero potuto essere al suo posto. Per la Maionchi non nutro una spiccata simpatia e anche nel suo caso ci sono sicuramente dei produttori di cui ho maggiore stima! Elio riconosco sia stata una figura importante nel panorama musicale italiano ma non ha nulla a che vedere con i miei gusti musicali, per quanto riguarda Ruggeri, ultimamente si è prestato ad occupare altri ruoli in Tv e questo ha fatto scemare la mia considerazione nei suoi confronti.

Cosa volevi dire con “Quei quattro li spacco”?

Intanto ci tengo a precisare che quella frase è stata detta al termine del provino, dopo uno sfogo in confessionale, quando la redazione mi ha indotto a ripresentarmi davanti alla giuria a controbattere in maniera piu incisiva alle affermazioni dei giudici. Sono un rocker e ho un anima rock, volevo dimostrarlo, non mi fermo davanti a niente e a nessuno! Di certo non volevo spaccare i giudici!!!

Quali sono i tuoi progetti futuri in ambito musicale?

A breve uscirà il mio secondo album dal titolo La voglia di volare piano: sarà un mix di stili musicali, con un sound internazionale cantato rigorosamente in italiano che spazierà dal grunge all’hard rock, dall’heavy metal al blouse, dal raggae allo sperimentale e che includerà anche il nuovo singolo Una diversa dalle altre, brano video già presentato sul sito ufficiale di Radio Italia.

Commenti (9)

  1. e bravo giulino!!!! (:

  2. xfactor è una grande pagliacciata mi spiace solo per elio e E.ruggeri.Ma non vi accorgete che con questi programmini affossate e buttate merda sulla musica?

  3. buffone!
    fai cacare datti alle cime d rap

  4. ma chi è l’ignorante che ha scritto l’articolo? cito: <> magari è meglio saperli anche scrivere i diversi generi musicali no (blues e reggae)? e poi Giuseppe Binetti sinceramente non mi pare questa gran voce.. il provino ad xfactor ha fatto un po’ pena dai…

  5. Da quando non c’e’ Morgan (l’unico che ha una vera cultura musicale) X Factor è diventato una gran buffonata. Non consiglio ai nuovi artisti di usarlo come vetrina. Quella manciata di minuti a disposizione al provino non costituiscono uno spazio sufficiente per dimostrare pienamente il proprio talento. I cantanti dovrebbero cercare nuove strategie per farsi conoscere dal pubblico. Per fortuna ora c’e’ Internet e non bisogna più passare sotto certi personaggi di dubbia serietà e competenza per emergere. Binetti dovrebbe lavorare ancora sulla voce, per il resto ha idee molto interessanti e originali che meritano attenzione. Credo che avere idee nuove oggi sia davvero molto importante, perche’ e’ proprio questo che manca in campo artistico: nel panorama musicale italiano c’e’ poca originalità. E questo perche’ l’originalità ha bisogno di un orecchio attento e di una mente aperta. Naturalmente, quando si cercano soluzioni musicali nuove e originali, è facile inciampare, ma basta giusto qualche ritocco. Bellissimi i testi, specialmente quello contro la pedofilia, stuggente e – purtroppo – così attuale. Un artista sensibile al suo tempo. Merita di essere ascoltato con meno superficialità. Un artista per coloro a cui non piace l’omologazione.

  6. @ Ms.Polly65:
    Ma chi se ne frega dei suoi testi … basta ascoltare 5 secondi di canzone cercando il suo nome su internet e il provino che ha fatto a X factor per capire che NON ha talento…

  7. @ Ms.Polly65:
    Morgan ha cultura musicale????

    Ne hanno molto di + le professoresse de L’eredità!!

  8. Questo pirla è lo Scilipoti del rock!!!

  9. BINETTI FAI SCHIFO!!! MAI SENTITO NIENTE DEL GENERE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>