X Factor 6, Elio: “La tv è l’unica vetrina, anche se spietata, per aiutare i giovani a farsi ascoltare”

di Redazione Commenta

A La Gazzetta Dello Sport, Elio ha spiegato i motivi che l’hanno spinto ad accettare (per il terzo anno consecutivo) un posto dietro al bancone della giuria di X Factor 6:

E già, altrimenti avrei mollato. C’è qualcosa che mi spinge a farlo con entusiasmo: aiutare i giovani a farsi ascoltare. Perché non è più come quando abbiamo iniziato noi, che potevamo suonare nei locali e alle feste dell’Unità. Oggi la tv è l’unica vetrina, anche se spietata.

Eppure di ragazzi talentuosi ce ne sono in giro:

In generale sì, ma io sono stato uno dei primi a parlare di crisi della musica. Tutto è una conseguenza dei tempi difficili che stiamo vivendo. Se non si vendono dischi è perché nessuno fa cose originali. Internet e il download illegale non c’entrano…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>