X Factor, Giusy Ferreri: “Io giudice? Solo se mi danno garanzie di autonomia artistica”

di Sara Bianchessi Commenta

 Giusy  Ferreri presenta L’attesa, il suo nuovo album, e non esclude un futuro come giudice di  X Factor, a patto che  le  venga  assicurata  la   massima  autonomia  artistica. La cantante, intervistata  da TgCom24, parla  del percorso che l’ha portata all’uscita del suo  nuovo lavoro discografico :

E’ stata una fase importante, di meditazione della mia vita. Ho avuto tempo per mettere al centro il mio obbiettivo e dunque mi sono autofinanziata i viaggi in America e a Londra per affidarmi alle melodie di bravissimi produttori. Volevo che la mia voce risultasse ‘nuova’ e con sfumature diverse. Ho riallacciato i rapporti anche con Michele Canova, che con Tiziano Ferro, aveva prodotto i miei album precedenti. E sono tornata a collaborare, su spinta anche della mia casa discografica, con Roberto Casalino.

 Giusy si sente pronta per vestire il ruolo di  giudice a  X Factor :

Me l’hanno proposto in passato ma non ero pronta. Dovevo render conto ai live e alla promozione. Oggi ho le spalle più solide e sono entrata nell’ottica di fare la produttrice e aiutare i giovani ad emergere. Dunque sono anche pronta a fare il giudice, devo però avere delle garanzie artistiche.

La Ferreri dice la sua sui colleghi di talent Chiara Galiazzo e Michele Bravi:

Chiara non l’avrei mandata a Sanremo né le avrei fatto fare gli spot. Su Michele, invece, penso sia in una botta di ferro (scoppia a ridere, si riferisce anche a Tiziano Ferro che ha co-firmato il singolo ‘La vita e la felicità’, ndr). Io su Michele avrei proprio lasciato che si prendesse il giusto spazio per scegliere i brani del nuovo disco. E infatti sta facendo così.

A voi  piacerebbe vedere Giusy nel ruolo di giudice ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>