Francesco Capodacqua a Mondoreality: “Ad Amici devo tutto quello che ora mi ritrovo. Sono strafelice che questo marchio abbia caratterizzato la mia vita”

di Sebastiano Cascone 3

Dopo Enrico Nigiotti, abbiamo contattato Francesco Capodacqua, tra i sei finalisti del concorso riservato ai cantanti di Amici.

Ciao Francesco. Come è stato ritornare negli studi di Amici a quasi 8 anni dalla tua partecipazione?

E’ stata un’emozione unica, anche se ero gia’ tornato altre volte per la promozione dei musical “footloose” e “Giulietta e Romeo”. Mi fa sempre un certo effetto, inizialmente mi e’ sembrato tutto piu’ piccolo, le sale di canto, quelle di danza, lo studio… poi ho capito che ero stato io a crescere troppo!! (ride ndr)

Come hai accolto la notizia di essere entrato a far parte della rosa dei sei finalisti?

Beh, innanzitutto non me l’aspettavo… la Maionchi e Platinette, dopo esserci esibiti tutti, ci hanno richiamati in studio e ci hanno fatto schierare davnti alla commissione e dopo aver fatto tutte le premesse del caso, hanno cominciato a chiamare i nomi…mi sentivo come alla prima puntata della mia edizione, dove il mitico Chicco Sfondrini ha fatto il mio nome… Quando la Maionchi ha detto: “Francesco Capodacqua!” ci ho messo una ventina di secondi a realizzare l’accaduto… e forse ancora in questi giorni non sono riuscito a farlo! (ride ndr) Incredulo e allo stesso tempo soddisfatto per tutti gli sforzi fatti in questi anni!

Sei uno dei più anziani del gruppo, avendo tu preso parte alla terza edizione del talent show di Maria De Filippi. Come vivi la competizione con gli altri colleghi?

Sicuramente sono quello dell’edizione meno recente e di conseguenza anche quello con meno fan all’attivo rispetto agli altri, pero’ la soddisfazione piu’ grande e’ stata gia’ quella di essere tra questa selezione dei 6, tra tutte e 10 le edizioni di “Amici”! C’e’ chiaramente una sanissima competizione, ma con la certezza che comunque vada sia stato un bellissimo traguardo!

I tuoi fan si sono attivati per vincere la gara dei download. Soddisfatto del loro entusiasmo?

Negli anni ho visto sfornare dalla trasmissione di “Amici” tantissimi ragazzi e tutti hanno sempre avuto un grandissimo seguito di persone, pero’ in pochi hanno continuato ad avere lo stesso affetto con il trascorre del tempo e soprattutto delle edizioni… Nel mio primo fan club, ai tempi dell’esperienza televisiva, avevo tantissime persone che poi nel tempo pero’ ho visto allontanarsi per idolatrare altri personaggi di Amici… Quindi non so quanti siano i fans che si stiano attivando per me…pero’ posso dire che c’e’ un gruppo dei quali so molte cose di loro e siamo in stretto contatto che ha sempre puntato su di me e non mi ha mai abbandonato, dedico a loro questa soddisfazione!

Se dovessi vincere il concorso, come pensi di sfruttare il premio messo in palio da Mara Maionchi e dal programma?

Sappiamo tutti la storia e l’importanza che Mara Maionchi ha nel campo della musica…Quindi mi lascerei tranquillamente consigliare sul da farsi e se proprio devo fare delle richieste specifiche, chiederei di avere al mio fianco nel progetto, un professionista ineguagliabile come il maestro Pino Perris che ho avuto il piacere e l’onore di conoscere ai tempi dell’allestimento del musical “Footloose” insieme agli altri ragazzi di Amici. E mi piacerebbe coinvolgere anche un insegnante di musica e di canto come Luca Pitteri, un’altra persona che mi ha saputo trasmettere tanta professionalita’ con il suo animo nobile e sincero!

Negli ultimi anni, ti abbiamo visto cimentarti anche con la recitazione. Sei stato, infatti, il Mercuzio del musical Romeo e Giulietta di Cocciante. Che ricordi hai di quell’esperienza?

Far parte dell’opera popolare di Riccardo Cocciante e’ stato un altro traguardo della mia carriera, emozioni indimenticabili e grandi soddisfazioni nel ruolo di Mercuzio; Pero’ il fatto piu’ bello e memorabile e’ stato il confronto con uno dei piu’ grandi cantautori della musica italiana, Riccardo e’ una persona eccezionale, fuori dal comune. Ti aspetti di parlare con lui come se fossi al cospetto di una grandissima autorita’ e lui invece ti parla con il cuore e con tutta l’umilta’ di questo mondo, insegnandoti che nella musica, nello spettacolo e soprattutto nella vita l’UMILTA’ e’ la cosa piu’ importante, che unita al talento innato e allo studio puo’ portarti molto lontano; la sua frase che nessuno mai mi cancellera’ dalla mente e’: “Ogni volta che siete su un palco, pensate sempre che sia l’ultima e metteteci tutta l’anima!” …brividi!

Cantante, brillante attore e pure imitatore… che direzione prenderà la tua carriera?

Sono uno che non e’ mai stato con le mani in mano e si e’ sempre dato da fare, in questi anni ho fatto tantissimi spettacoli live in tutta Italia, ho conosciuto migliaia di persone, credo che il contatto con il pubblico e’ quello che ho sempre amato e quindi cantare e recitare per loro sara’ sempre in cima alla lista delle priorita’; con il primo brano inedito all’attivo sicuramente ci saranno nuovi sviluppi … staremo a vedere!!

Quanto devi ad Amici per i tuoi successi lavorativi? E quanto, invece, ti ha penalizzato il fatto di essere un eterno ex amico di Maria?

Al contrario di quanto pensano altri miei ex colleghi di Amici, a me non ha mai penalizzato il fatto che io abbia partecipato al programma, anzi, io ancora oggi lavoro grazie a questo marchio che sono strafelice abbia caratterizzato la mia vita! Ad “Amici” devo tutto quello che ora mi ritrovo, non ho mai cercato Maria De Filippi o gli autori per chiedere di lavorare, e proprio per questo il nostro rapporto e’ sempre stato sincero e pieno di stima reciproca!

A chi ti senti di ringraziare per il percorso intrapreso negli ultimi anni?

Come ho appena detto, in primis Maria, il programma e tutti quelli che hanno contribuito alla mia crescita professionale: su tutti Pitteri, Fioretta Mari e Maria Zaffino! Allo stesso gradino metto la mia famiglia, la mia bellissima e umile famiglia che mi ha insegnato i veri valori della vita, che si puo’ star bene anche avendo poco e accontentarsi di tutto quello che la vita riesce a regalarci! Un pensiero immenso va alla mia splendida Nonna che e’ stata una mamma per me e che e’ scomparsa nel maggio scorso alla bellissima eta’ di 99 anni…ne avrebbe fatti 100 proprio il 26 febbraio quando la Maionchi mi ha selezionato per questa bellissima e nuova esperienza…Sicuramente da lassu’ ci ha messo il suo zampino!

Un sogno nel cassetto che vorresti realizzare?

Uno dei tanti era quello di poter tornare nello studio di Amici e di farmi ascoltare di finalmente su un mio pezzo inedito e spero si avveri in questi giorni; un altro sogno, qualora un giorno abbia la possibilta’ di avere l’opportunita’ di avrer un contratto discografico e’ quello di poter fare un brano cantando insieme agli ex ragazzi di “Amici” ai quali sono piu’ legato! Perche’ mi hanno fatto sentire tutto il loro sostegno in questa nuova avventura, credendo in me da sempre! Alcuni mi hanno reputato addirittura un “maestro” perche’ in tutti questi anni sono uno dei pochi che ancora lavora tantissimo, io gli ho sempre risposto che non mi ci sento affatto, ma ho sempre risposto che lavorando con tanta professionalita’ ed educazione chiuque puo’ raggiungere qualsiasi traguardo; In questa nuova causa mi sento di rappresentarne molti di loro e su quel palco cerchero’ di dare il meglio di me per poter raggiungere i 20000 download gratuiti, se cosi’ non fosse, saro’ sicuro di aver dato comuque tutto e la vita continua!!

Commenti (3)

  1. francesco capodacqua….semplicemente UNICO!
    in onore di un artista straordinario, un cantante, un attore, uno showman…ma anche una persona fantastica e adorabile….grande Fra! continua così…. un bacio ilaria tvb franci

  2. Francesco Oltre ad essere un cantante straordinario è un imitatore favoloso!!

  3. kekkoooooo 6 grandeeeeeeeeeeeeeee baci ilaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>