Aida Yespica conferma la fine del suo matrimonio: “Tra me e Leonardo Gonzales è finita. Sono single”

di Redazione Commenta

Qualche giorno fa vi avevamo dato notizia della rottura tra Aida Yespica e Leonardo Gonzales. Ora Novella 2000 svela i retroscena del fallimento del matrimonio. Sembra che  la bella showgirl sia stata lasciata con un lapidario sms “Aida, è finita” e si vocifera che ci sia di mezzo addirittura un tradimento di lei che, al settimanale Vero, conferma la rottura e confida che il suo unico vero amore è stato Matteo Ferrari, da cui ha avuto il figlio Aaron.La scorsa settimana Aida era stata fotografata mentre passeggiava per il centro di Milano con il piccolo Aaron e la sorella Ney, chiaro segno che l’ex naufraga dell’Isola dei famosi era tornata in Italia dopo essere stata lasciata su due piedi da Gonzales. Persone vicine alla ex coppia dicono che a incidere sulla decisione dell’avvocato ci sia anche un presunto tradimento della bella venezuelana consumato mentre erano lontani.

La diretta interessata conferma al settimanale Vero la fine del suo matrimonio:

Io e Leo non stiamo più insieme. Sono single. Ci siamo sposati dopo un mese che ci siamo conosciuti. Lui è una persona stupenda. E’ buono e simpatico. Però ciò che abbiamo fatto a Las Vegas è stata pura follia. Gli voglio bene, certo, ma se non c’è amore non si può continuare.

La bella showgirl confida che è stato Matteo Ferrari l’unico grande amore della sua vita:

L’uomo che deve conquistarmi non è ancora arrivato. Anzi, era arrivato ed era il padre di mio figlio. Punto e basta. Anche Matteo aveva i suoi difetti, ma con lui ho fatto un figlio perché lo amavo tantissimo. Ripeto: con Matteo ho fatto la cosa più bella della mia vita.

La Yespica ci tiene a sottolineare di non aver sposato Gonzales per ragioni economiche:

 E poi che la smettessero di dire che mi ero sposata solo perché Gonzales è un miliardario. A me dei soldi non importa nulla. Infatti non stiamo più insieme. Se non provo amore, non sto con nessuno.

Se lo dice lei ci sforzeremo di crederle.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>