Amici 10, lunedì 7 febbraio 2011: tutti i duetti celebri del serale di ieri

di Redazione Commenta

Il daytime di oggi è dedicato, come di consueto, ai momenti più salienti della puntata del serale, andata in onda ieri sera. Si rivivono i duetti celebri: il primo è quello tra Annalisa e Christian De Sica che si sono esibiti in You make me feel so young.

L’attore, intervistato dopo l’esibizione, è entusiasta soprattutto per l’esibizione dal vivo e spera che Annalisa sia la vincitrice. La stessa cantante è felice perché il duetto è andato bene. Il secondo duetto di ieri sera è stato quello tra Virginio e Sabrina Ferilli che si sono esibiti in Arrivederci Roma.

Dopo l’esibizione, l’attrice, oltre a ribadire la stima nei confronti di Maria De Filippi, afferma che questo tipo di trasmissione premia la qualità e la meritocrazia. Sabrina, inoltre, si dichiara fan di Virginio. Quest’ultimo ammette di essersi divertito molto, sia sul palco che nelle prove. L’ultimo duetto di ieri è stato tra Francesca e Beppe Fiorello che si sono esibiti in Meraviglioso.

Terminata l’esibizione, l’attore afferma che esibirsi gli ha dato molta adrenalina. Beppe dichiara di aver seguito Francesca nelle scorse puntate e di aver visto la ragazza serena e propositiva. Francesca si è sentita onorata per il duetto e ammette di essere rimasta affascinata dall’attore.

Per equità, Virginio ha avuto la possibilità di duettare nuovamente con Sabrina Ferilli: la seconda canzone, in cui si sono esibiti, è stata Che cosa c’è. Anche dopo la seconda esibizione, Sabrina Ferilli viene intervistata e ammette di aver trovato Virginio, molto melodico e sentimentale, facendogli i complimenti per aver saputo cantar bene, canzoni di stampo classico.

Lo stesso Virginio è soddisfatto anche da questo secondo duetto e ringrazia Sabrina, soprattutto per la sua umanità.

Nel corso della puntata, però, c’è stato spazio per un’altra ospite illustre: Gianna Nannini. Rivediamo la sua esibizione in Ogni tanto, tratto dal suo ultimo disco Io e te.

La puntata termina con Mara Maionchi e Platinette che commentano, in modo decisamente colorito, la coreografia di Satisfaction di Luciano Cannito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>