Amici 10, martedì 4 gennaio 2011: Garrison sceglie di seguire Giulia, Luca Jurman seguirà Virginio mentre Rudy Zerbi seguirà Annalisa, Debora parla male di Giulia e Riccardo si infuria

di Fabio Morasca 3

Il daytime di oggi inizia con Garrison, ancora indeciso se dedicare maggiore tempo a Giulia, ballerina della squadra bianca, o a Costantino, ballerino della squadra blu. L’insegnante afferma di esser molto fiero di Costantino, di cui ha appoggiato decisamente l’entrata nella scuola mentre, invece, per quanto riguarda Giulia, Garrison è fiero di aver avuto l’intuizione di farle cambiare stile con ottimi risultati.

Dopo un’attenta riflessione, Garrison pensa che Costantino abbia più forza per continuare il percorso con le proprie gambe mentre, invece, Giulia ha bisogno ancora di una mano. Garrison, quindi, sceglie di seguire Giulia.

In collegamento telefonico, anche Rudy Zerbi deve fare la stessa scelta anche se, per quanto riguarda i cantanti, la scelta sarà ancora più netta: Zerbi pensa che sia più giusto che Virginio venga seguito da professori più tecnici e più esperti, quindi, Rudy decide di seguire Annalisa, con la quale ha un rapporto di fiducia maggiore. Dopo questa scelta di Zerbi, Luca Jurman esprime la volontà di voler seguire Virginio e il cantante ricambia con un abbraccio.

Le due squadre vanno nelle loro rispettive residenze. La squadra bianca, nel videobox, è riunita nel videobox: secondo Vito, la squadra bianca ha il suo punto di forza nella versatilità di Giulia, nella voce potente di Antonella e nel talento di Virginio. Anche la squadra blu è riunita nel videobox: i punti di forza della squadra, elencati da Diana, sono nell’anima rock di Francesca, nel talento dei ballerini e in Annalisa, “la cantante doc”. Entrambe le squadre si esibiscono anche in due particolarissimi e originali inni.

Alessandra Celentano commenta la scelta di sostenere la squadra blu: l’insegnante conferma la sua stima in Debora e in Denny, i due allievi che già stava seguendo. L’insegnante spende due parole anche per Giulia, affermando che la ballerina ha serie possibilità di diventare completa. Debora, dalla casetta, afferma che non è così scontato che Giulia possa diventare una ballerina completa visto che non ha un amore totale per il classico. A Debora non va giù che Giulia venga eccessivamente “pompata”, oltre i reali meriti e ha trovato, la ballerina, poco professionale per aver rifiutato di fare alcune coreografie. Costantino è d’accordo con lei.

Dalla casetta bianca, Riccardo non è d’accordo con questo astio nei confronti di Giulia, dicendo che Debora stia rosicando e che finora, abbia fatto la finta amica. Giulia non si sente toccata dalle parole mentre Riccardo è davvero fuori di sè per la falsità di Debora e Costantino. Riccardo ha da ridire anche su Denny. Secondo Riccardo, i tre parlano male di Giulia perchè la temono.

Giulia pensa che questa rivalità sia nata solo a causa di Debora e la ballerina non si spiega i motivi di questa cattiveria gratuita.

Virginio, dopo la scelta di Rudy Zerbi di seguire Annalisa, vuole qualche spiegazione direttamente dall’insegnante. Rudy afferma che questa scelta è dovuta al fatto che avrebbe preferito avere, con Virginio, un rapporto di maggior fiducia e ha soltanto scelto di andare con chi si fida di lui ossia Annalisa. Virginio abbandona la conversazione, alquanto infastidito.

La puntata termina con Francesca che improvvisa una coreografia con Denny e Costantino al ritmo di Like a virgin di Madonna.

Commenti (3)

  1. era ovvio che avrebbero cominciato a sparlarsi alle spalle…il serale non si smentisce mai…c’era solo l’indecisione su quale squadra avrebbe cominciato per prima..

  2. ma come mai riccardo se l’è presa cosi tanto?semmai era Giulia a dover essere risentita,lui che c’entrava?

  3. ma chissà….magari stanno insieme…ihihihihihhi vito era senza parole ma come fa a sopportare debora….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>