Amici 10, mercoledì 6 ottobre 2010: prime lezioni per Debora, Gabriella e Antonio

di Redazione Commenta

La puntata inizia con le ballerine titolari, Debora di Giovanni, Giulia Pauselli e Michelle Vitrano, a lezione da Luciano Cannito per preparare una delle esibizioni di sabato, sottoposte a giudizio della commissione esterna. Cannito si rivolge a Debora, giudicandola estroversa nel modo di ballare ma timida nel privato. Dal canto suo, Debora si definisce lunatica e Cannito le consiglia di tirare fuori il meglio dai momenti di stress e sofferenza.

Dopo l’esibizione di Debora, in sala prove, Luciano Cannito le fa un complimento eloquente:

Sei un angelo…

Nella scheda di presentazione, Debora, 20 anni e di Palermo, ammette che essere titolare di Amici è bellissimo, soprattutto perchè inaspettato e spera che la scuola la possa far diventare un’artista più versatile, specie quando si ritroverà a che fare con stili diversi dal suo. Il suo obiettivo è avere un contratto di lavoro. Per quanto riguarda il suo carattere, Debora si definisce all’apparenza, un po’ altezzosa e snob ma in realtà, una ragazza aperta, sempre disponibile per un confronto costruttivo con chiunque.

La puntata continua con Gabriella Culletta che si esibisce in Vivimi di Laura Pausini, al cospetto di Rudy Zerbi. Quest’ultimo pensa che la canzone possa far uscire al meglio, le sensazioni di Gabriella. Gabriella è un pò titubante su questa tesi ma Zerbi è convinto che Gabriella possa fare “sua”, la canzone, grazie anche alla sua forte interiorità. Rudy è contento della prova di Gabriella perchè la cantante dà il giusto peso al testo della canzone.

Gabriella si presenta: ha 19 anni, è di Sassuolo e ha cantato per la prima volta a 5 anni in un matrimonio. A scuola, è stata una vera e propria frana: 4 anni di medie e il primo anno di superiori ripetuto ben 3 volte. Ovviamente, Gabriella è pentita di ciò e dichiara che un diploma serve sempre in ogni caso. Gabriella vive con sua madre, di professione bidella, mentre il padre è andato via di casa, costruendosi un’altra famiglia: descrivendo la mamma e le difficoltà che la donna ha incontrato nel crescere lei e sua sorella, Gabriella finisce per commuoversi.

Intanto, anche Vito Conversano e Andrea Condorelli sono impegnati nelle prove di una delle esibizioni, tenute da Carl Portal. L’insegnante di danza moderna propone una complicata coreografia che i ragazzi, a detta di Portal, provano bene nonostante fosse la prima volta.

Il cantante Antonio Mungari, invece, prova Vieni da me de Le Vibrazioni, con Pino Perris. Antonio ha 18 anni, è di Crotone e la passione per il canto è dovuta all’influenza di cantanti come Zarrillo e Baglioni. Sostenuto dalla madre, si definisce timido e ha un po’ timore del giudizio degli altri. Tra i pezzi assegnati, quello che preferisce è Mentre tutto scorre, dei Negramaro.

A lezione da Gabriella Scalise, l’insegnante crede che Antonio sia un po’ inibito e lo invita a lasciarsi andare. Durante l’esibizione di Città vuota di Mina, la Scalise afferma che Antonio si trattiene nei momenti in cui deve proiettare, più in alto, la voce.

La puntata termina con i cantanti titolari che continuano a provare Ti vorrei, la nuova sigla di Amici, scritta da Pierdavide Carone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>