Amici 10, venerdì 15 ottobre 2010: tutti i titolari si esibiscono per la classifica di gradimento, Vito ancora in crisi

di Redazione Commenta

La puntata di oggi inizia con Luca Zanforlin in studio con i titolari e gli aspiranti, insieme. Zanforlin trova giusto che gli aspiranti assistano a ciò che sta per succedere ai titolari.

Luca ribadisce che la classifica di gradimento è importante perchè permette di essere immuni a un’insufficienza assegnata dalla commissione esterna. Quindi, per cambiare la classifica, è necessario esibirsi, così i titolari avranno, oggi, un minuto a testa per mostrare il loro valore.

Andrea si offre per primo, e si esibisce con una coreografia hip hop. Andrea l’ha scelta per mostrare che è capace di fare altri stili. Il ballerino, alla domanda esplicita di Luca,  pensa che il pubblico dovrebbe votarlo perchè l’hip hop tira fuori il meglio di sè.

Tocca a Francesca che, senza voce, si mette seduta e mostra una serie di cartelli, con, su scritti, messaggi carini al pubblico e battute sulla laringite che l’ha colpita. Successivamente, viene mandato in onda, un pezzo della sua esibizione in Bang Bang. Alla domanda di Luca sui motivi, per i quali il pubblico deve votarla, Francesca risponde serafica:

Lo devono decidere loro.

La prossima a esibirsi è Michelle. La ballerina afferma che la coreografia che ha appena eseguito, l’ha scelta perchè le ricorda un pessimo momento della sua vita in cui non riusciva più a ballare e infatti, mentre ne parla, stenta a trattenere le lacrime.

Vito balla un pezzo contemporaneo di Carl Portal, per mettersi in gioco anche in altri stili. Vito si ferma durante l’esibizione ma poi ricomincia, sfruttando i 60 secondi a lui assegnati.

Luca chiede spiegazioni a Vito, che se ne esce a sorpresa:

Forse non mi merito di stare qua dentro! Non mi sento bene e non riesco a parlare! Da casa, facciano quello che vogliono.

Riferendosi velatamente agli aspiranti, Vito aggiunge:

Alcune persone saranno contente!

Luca chiede un parere agli aspiranti. Uno di loro pensa che come ballerino classico, Vito è bravissimo ma, in altri stili, decisamente no. Vito replica che tutti si devono mettere in gioco, come sta facendo lui, anche perchè se alcuni hanno il posto da titolare e altri da aspirante, un motivo ci deve essere.

Continuano le esibizioni: Antonio canta Sono già solo dei Modà perchè è una canzone che gli permette di comunicare le emozioni che prova, cantandola. Secondo il cantante, se è riuscito a trasmettere queste emozioni, il pubblico deve votarlo.

Annalisa canta The dry cleaner from des moines di Joni Mitchell, a cappella, perchè vuole rilassarsi e divertirsi in un momento un po’ di tensione. Secondo Annalisa, molto acclamata dagli aspiranti, il pubblico deve votarla solo se ne ha voglia.

E’ il turno di Debora che porta una coreografia di Portal. Anche Debora ha scelto uno stile diverso dal suo perchè vuole dimostrare di essere una ballerina versatile.

Giorgia ha scelto Because the night perchè è una canzone che fa uscire un’altra parte di lei. Secondo Giorgia, il pubblico deve votarla perchè spera di trasmettere, alla gente, emozioni e grinta.

E’ il turno di Giulia, che esegue nuovamente la coreografia di Garrison, eseguita sabato scorso, ballando, però, con i tacchi. Zanforlin nota come sia bizzarro che i tre ballerini classici abbiano voluto esibirsi in altri stili. Giulia ammette di aver modificato la coreografia per evitare di “ammazzarsi”. Secondo la ballerina, il pubblico deve votarla perchè è “semplicemente lei”.

Gabriella canta Sally di Vasco Rossi, a cappella. Secondo la cantante, il pubblico deve votarla perchè spera di trasmettergli qualcosa.

Virginio vuole cantare il suo pezzo Non ha importanza, in versione voce e pianoforte.

Alla fine, si esibisce Stefan. Zanforlin ricorda che l’allievo, risultato insufficiente, avrà un esame un po’ più approfondito. Stefan canta Let me love you di Mario. Secondo Stefan, il pubblico deve votarlo perchè ama stare in questa scuola e non vuole andare a casa.

Dopo l’esibizione, vanno in onda, le prove dell’aspirante Riccardo, a lezione da Luciano Cannito e dell’aspirante Giuseppe, a lezione da Grazia De Michele che chiede, scherzosamente, al cantante, da dove  gli esce tutta quella voce. Giuseppe risponde in modo romantico:

Mi esce dal cuore!

E la De Michele:

Quando canti, mi spettini!

La puntata termina con Stefan e Antonio che strimpellano la chitarra in sala relax, cantando Lascia che io sia di Nek con tutti gli altri cantanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>