Amici 10, venerdì 8 ottobre 2010: Michelle e Andrea si presentano, Giorgia in crisi e gli aspiranti delusi per la scelta di Daniele

di Redazione Commenta

La puntata inizia con Michelle Vitrano a lezione da Garrison, per preparare una delle esibizioni da sottoporre al giudizio della commissione esterna. Michelle ha alcune difficoltà a far uscire il suo lato sensuale, come lei stessa ammette, ma l’insegnante è comunque soddisfatto.

Michelle, 18 anni palermitana, si presenta: si definisce molto ma molto lunatica,  per lei, essere titolare è una sensazione bellissima ma che non ha ancora realizzato del tutto, ammettendo che deve ancora entrare bene nel meccanismo della trasmissione.

Michelle afferma, inoltre, di essere egocentrica e di vergognarsi un po’ della sua altezza, anzi della sua “bassezza”. Spesso, infatti, indossa tacchi di 14 cm. Il suo obiettivo è migliorare come ballerina e, ovviamente, ricevere un contratto lavorativo. E’ ottimista riguardo il giudizio della commissione esterna.

Luca Zanforlin si rivolge ai titolari ricordando loro, nuovamente, di raggiungere la sufficienza per confermare il loro banco. Successivamente, afferma che, per garantirsi il serale, il massimo che i ragazzi possono fare è ottenere ottimi voti: di conseguenza un 10 di voto darebbe maggior credito di un 6 un po’ stiracchiato. Quindi invita i ragazzi a non adagiarsi sugli allori.

E’ il turno di Giorgia Urrico, cantante, a lezione da Rudy Zerbi. Quest’ultimo ha la sensazione che Giorgia non sia molto concentrata nel cantare Because the night di Patti Smith. Giorgia, infatti, è decisamente nervosa, di conseguenza Zerbi la avverte che rischia di non godersi nulla, se arriva alla puntata di sabato in questa condizione.

Giorgia è sull’orlo delle lacrime, ammette di non riuscire a non memorizzare 4 testi in inglese. Zerbi ricorda alla ragazza che ha molto talento ma Giorgia confessa che, vede nei professori, un po’ troppa perplessita nei suoi confronti. Zerbi la invita a liberarsi di questo peso.

Dopo la sfogo, Giorgia riprova la canzone e migliora decisamente.

Giorgia, 22 anni di Anguillara Sabazia in provincia di Roma, vive con suo padre e suo fratello: è dovuta crescere in fretta e ciò ha reso faticoso il suo percorso di vita. La passione per la musica le è stata trasmessa da suo padre, le piace trasmettere emozioni. Giorgia afferma di avere una tale rabbia in corpo ma preferisce nasconderne i motivi. La ragazza ammette di non aver vissuto bene questa settimana perchè teme di sbagliare, durante la puntata di sabato. Inoltre, Giorgia avverte delle sensazioni negative con alcune persone, specie con la prof. Maria Grazia Fontana.

Successivamente, Giorgia prova con Luca Jurman, Right to be wrong di Joss Stone. Jurman rassicura la ragazza, nonostante le sue continue amnesie.

Durante un’altra lezione, tenuta propria da Maria Grazia Fontana,  Giorgia prova Get here (If you can) di Oleta Adams. La cantante non si sente a suo agio e la Fontana, quindi, le ricorda che ha poco tempo a disposizione e la invita dunque alla massima concentrazione.

Intanto, l’aspirante Daniele prosegue la preparazione per l’esame per diventare titolare. Jurman invita il ragazzo a non fare caso a tutti i giudizi  su di lui e lo invita a non abbattersi. Jurman è soddisfatto della preparazione svolta finora da Daniele e il prof. è fermamente convinto del talento del ragazzo.

Rudy Zerbi conferma, intanto, l’opinione di ieri: definisce la vocalità di Daniele, inutile e stucchevole e alla lunga, noiosa.

Gli altri aspiranti, oggi, non nascondono tutta la loro delusione per la scelta di Daniele, dopo il finto entusiasmo manifestato ieri. Tra chi è arrabbiato, chi deluso, gli aspiranti hanno molta fretta di sostenere il benedetto esame.

A presentarsi, è il titolare Andrea Condorelli, 18 anni catanese ballerino. Per lui, l’ammissione ad Amici è stata una vera sorpresa. Andrea studia danza da 9 anni, la passione gli è stata trasmessa da un amico di suo padre. Si trova a suo agio con quasi tutti gli stili. anche se teme Alessandra Celentano, soprattutto a causa del suo fisico non perfetto. Si trova bene con Garrison, dichiarando di essere a suo agio con l’insegnante. E’ ottimista nell’affrontare lo stile di Carl Portal, che ammette di non aver mai praticato. Inoltre, non teme particolarmente la commissione esterna.

A lezione da Garrison, Andrea soddisfa l’insegnante che afferma:

Sei senza collo del piede ma sei bravissimo!

A lezione da Portal, l’insegnante lo invita a essere più dinamico e incisivo.

La puntata termina con Andrea che insegna alcuni passi di danza al cantante Stefan Poole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>