Amici 11 novembre 2008: Jurman e la Scalise in confessionale

di Eleonora Amadori Commenta

Prima di chiudere lo speciale, viene mostrata la classifica di gradimento. Al primo e secondo posto, come abbiamo visto, ci sono rispettivamente Arturo e Valerio. Terza Andreina. All’ultimo posto Pamela.

Zanforlin dà ad Angelo l’occasione di esibirsi: l’attore, in settimana, molto amareggiato per l’uscita del collega Piero, aveva espresso la paura di non poter più recitare nelle sfide a squadre. Fioretta Mari gli assicura che la recitazione non morirà mai e nomina Martina, Leonardo e Adriano come alunni piuttosto promettenti.

Angelo esegue un monologo divertente, su cui era già stato interrogato, ma questa volta si dilunga un pò improvvisando alcune battute rivolte al pubblico. Zanforlin gli fa notare che è stato “un pò lunghino”. A Patrick non è piaciuto molto perchè gli mancava il senso del ritmo. Anche la Mari gli consiglia di lavorare sul ritmo, ma in ogni caso si complimenta per la sua capacità di bucare lo schermo.

A fine puntata i ragazzi della Luna parlano male di Silvia. Martina è arrabbiata perchè Silvia in puntata ha detto che lei e Pamela le tirano continue frecciatine. Secondo Martina si è lamentata solo per prendere l’applauso facendola passare per quella cattiva agli occhi della gente. Andreina pensa che Silvia sia in realtà molto furba. Commenti negativi anche da parte di Valerio: “Quella è una mummia!”. “Si però intanto la mummia è salita in classifica!” osserva acida Martina.

In sala relax Martina ne parla con la diretta interessata, accusandola di aver cercato di fare bella figura davanti al pubblico, passando per la vittima di turno, a suo discapito: “Tra l’altro mi sembrava che avessimo già chiarito in separata sede; non c’era bisogno che ritirassi fuori l’argomento!”. Silvia dichiara di avere semplicemente espresso la sua opinione. Per Martina, Silvia sta marciando sopra al fatto di aver riscontrato dei problemi ultimamente, usandola come una tattica per guadagnare posizioni in classifica.

Jurman rilascia un confessionale in cui esprime il suo disappunto nei confronti di quanto detto dalla Scalise. Luca è convinto di non sbagliare affatto l’approccio didattico: “Io devo essere una guida, devo dirigere i ragazzi!”. Per Jurman i ragazzi devono abituarsi fin da subito a lavorare come dei professionisti. Inoltre critica l’atteggiamento di Martina, che in sala prove gli assicura di aver capito e dopo va a lamentarsi alle sue spalle accusandolo di non riuscire a spiegarsi. Non approva nemmeno Pamela e Francesco, per averlo accusato di scarsa obiettività professionale. Jurman si dichiara offeso da questa affermazione. Luca ammette di non apprezzare particolarmente le doti vocali dei ragazzi in questione (“Martina non è tra le mie preferite, Pamela non mi sconvolge e Francesco è bloccato”) ma ciò non esclude il suo desiderio di insegnare anche a loro.

Anche la Scalise ci tiene a puntualizzare la sua posizione e afferma di essere intervenuta perchè i ragazzi si sono spesso confidati con lei. Gabriella parla di pedagogia, di dover cercare l’approccio giusto per comunicare con i propri allievi; ribadisce di non criticare affatto il metodo di Jurman. “Forse i ragazzi non si sentono abbastanza motivati” suppone lei. E’ convinta poi che la colpa non sia dei ragazzi, perchè è il docente che per primo dovrebbe trovare un punto di incontro.

Intanto, i cantanti della Luna si confrontano proprio in merito alla questione Scalise-Jurman. Pamela e Francesco non hanno ancora digerito di non aver vinto il duetto contro Silvia e Luca, e criticano Jurman per aver votato la coppia del Sole nonostante Silvia sia stata calante. Valerio, invece, dimostra di non apprezzare la Scalise.  Pamela, Martina e Francesco gli consigliano di non essere prevenuto nei suoi confronti. “Voi criticate Jurman, io critico la Scalise… ognuno si trova meglio con un professore diverso, che per me è Jurman!” afferma sicuro Valerio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>