Amici 26 gennaio 2008: Garrison si offre di preparare Domenico

di Redazione 2

Spread the love

Garrison ritiene che Domenico (che questa settimana ha scelto di cimentarsi nel passo a due della Celentano) non possa imparare nulla se Alessandra utilizza un approccio così aggressivo. Dopo la puntata di domenica, il ballerino si allena proprio con la Celentano: le difficoltà sono evidenti tanto che l’insegnante lo corregge continuamente. Ad un certo punto entra Garrison che dice di aver assistito alla lezione e sostiene che la Celentano, Anbeta e Josè non lo stiano aiutando più di tanto ma, anzi, dimostrino un atteggiamento di superiorità: ad esempio nota che Josè è seduto comodamente su una sedia e non si degna di spiegargli i passi.

La Celentano si innervosisce e gli spiega che sono due giorni che gli stanno ripetendo sempre le stesse cose. Tra i due scoppia una lite e ad Alessandra dà particolarmente fastidio il fatto che Garrison si sia intromesso nella sua lezione e stia mettendo in discussione la sua professionalità. Lei gli assicura di essere anche troppo paziente con il ballerino, ma Rochelle è convinto che invece lei l’abbia preso di mira. La Celentano perde la pazienza e lo invita ad andarsene. Anche Anbeta se la prende con Garrison.

Alla fine la situazione si placa e Garrison propone un accordo a Domenico: vuole provare a lavorare con lui per una settimana come preparatore a patto che lo chiami “maestro” e si rapporti con rispetto, non come se si stesse rivolgendo a un amico. Domenico è ben contento di sapere che l’insegnante  si sta ricredendo su di lui e racconta divertito che i suoi compagni di squadra per scherzare parlano di Garrison come se fosse il padre di Domenico.

Martina ha ricevuto un guanto di sfida da Silvia sulla canzone “A natural woman”. La Stavolo è sempre più convinta che Silvia ce l’abbia con lei e che abbia scelto questa canzone pensando di metterla in difficoltà. Però è felice di cimentarsi con un brano non esattamente nelle sue corde perchè pensa che, mentre la Olari fa sempre canzoni di questo genere e quindi non farà sentire nulla di nuovo, lei potrà tirare fuori qualcosa di diverso che magari potrà sorprendere.

Jurman, infastidito dalle affermazioni di Luca, vuole puntualizzare la sua posizione. Non approva il fatto che un ragazzo così giovane sia presuntuoso al punto di giudicare il suo metodo di insegnamento: dovrebbe preoccuparsi più di se stesso e meno di quello che fa lui con i suoi allievi, dato che le sue esibizioni non sono poi così brillanti (come invece sostengono Grazia e Gabriella). Non gli è piaciuto nemmeno il fatto che si sia permesso di dire a Jennifer che non vuole che lei si esibisca molto durante le sfide perchè essendo bassa in classifica porta meno voti alla squadra. Per quanto riguarda la richiesta di Luca di vedere il video di Valerio a “Bravo Bravissimo” Jurman è del parere che abbia fatto solo bene perchè magari si è reso conto del fatto che Valerio è davvero un talento raro.

Anche Luca esprime il suo parere sulla questione e dice di non capire come mai Jurman se la sia presa tanto visto che non gli sembra di avergli mancato di rispetto. Però continua a non comprendere l’utilità di certi suoi metodi… ad esempio dell’ormai famosa benda sugli occhi…

Commenti (2)

  1. infatti mi domandavo se la ballerna AMBETA e OSE’ fossero i conduttori del programma a quanto pare la ballerina quando è stata ripresa da GHERISON ha detto che non voleva stare ad insegnare a Domenico fino a mezzanotte …..le vorrei ricordare che non è li gratis ache se x una volta fa un po’ di straordinario …… penso che la redazione le vada incontro pagandola???????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! o no !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! AMETA scendi dallo SGABELLO è un consiglio ………………… ci sono lavori molt ma molto ma molto piu’ duri credimi cara

  2. sono d’accordo con antonella, e vero che Ambeta e una grande balleriana ma l’ umiltà fa più grande un artista e poi dovrebbe anche lei ricordarsi che qualche anno fa pure lei era una studentessa tutti devono imparare a chi riesce piu velocemente a chi ci vuaole un po più attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>