Amici 9 daytime 4 gennaio, esami di sbarramento per Pierdavide, Emma, Angelo e Davide

di Sebastiano Cascone Commenta

 Iniziano gli esami per gli allievi della Luna. Davanti ai professori della scuola ed i giudici esterni Luca Dondoni, Marco Mangiarotti, Marco Molendini, Romano Musumarra, i cantanti sosterranno la prova per accedere direttamente al serale. Pierdavide è il primo cantante ad avere la possibilità di esibirsi davanti alla supercommissione.

Il cantautore della Luna cerca di convincere la giuria, proponendosi nel proprio inedito, Jenny. Il maestro Vessicchio lo invita ad esibirsi in un pezzo non proprio, Anche per te di Lucio Battisti. Dopo aver ascoltato tutti i venti ragazzi della scuola, sabato conosceremo i tredici allievi che passeranno alla fase finale assieme al già qualificato Matteo.

E’ la volta di Emma, che canta il successo di Mia Martini, Gli uomini non cambiano con grinta impareggibile. Mangiarotti chiede di ascoltare l’inedito Davvero, per avere un giudizio più completo sulla cantante. Dondoni si complimenta con Emma per la rara capacità di trasformare le proprie emozioni in energia vitale.

Tocca ad Angelo, che si esibisce prima in una canzone ritmata di Justin Timberlake, Rock your body, poi in un brano di Tiziano Ferro, Imbranato. La ricerca di un’identità musicale, oltre ad un timbro particolarissimo. Musumarra parla addirittura di imitazioni, non ritrovando alcuna originalità nelle sue esibizioni.

Davide entra in studio visibilmente intimorito. Affermando di non voler pensare alla possibilità di essere escluso dalla rosa dei finalisti, Suicidio si propone in Dicitencello Vuje ed You can’t see me. Sembra rinvigorito dalle ultime settimane di lezione. E’ sufficiente il miracolo di Charlie Rapino per farlo arrivare al serale? I giudici riconoscono una spiccata interpretazione.
[poll id=”60″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>