Amici 9, le polemiche risollevano gli ascolti. Ed il talento?

di Sebastiano Cascone 4

 Missione compiuta. Maria De Filippi è riuscita a risollevare un agonizzante Amici (la puntata di ieri ha avuto un ascolto medio di 4.920.000, share 24,72%) da una morte quasi certa. Sarà stata l’attesa per la doppia eliminazione (prevedibilmente non avvenuta) o l’apertura delle buste contenenti i nomi degli allievi destinati alle case discografiche, il talent di Canale 5 avrà pure vinto la prima e seconda serata televisiva, ma qualitativamente lascia ancora a desiderare.

Il programma sembra essere tornato indietro anni luce, soffocato da un meccanismo arrugginito, un regolamento flessibile che per (stupire?!) gli spettatori rischia di non premiare il talento. Per non parlare delle inutili polemiche tra i professori, le storie d’amore tra i ragazzi, le prese di posizione di alcuni membri della commissione che hanno il sapore della ripicca tra i bambini dell’asilo.

Apre il valzer delle insipide discussioni, la coppia Alessandra Celentano – Marco Garofalo, intenti a commentare il balletto sadomaso del maestro di moderno. Una corda usata come elemento scenico riapre vecchi dissapori tra i due coreografi. Ci pensa Platinette a far tacere i due contendenti, proponendo di legare la Celentano ogni volta che tira la corda. Sante Parole!

Un Garofalo in piena forma, se la prende con la povera Elena, rea di aver definito le sue coreografie piuttosto volgari. Un rvm riassume il difficile rapporto tra l’insegnante e l’allieva per la preparazione di Bad Romance. Una disputa verbale tra adolescenti, dove la ballerina dei Blu ha inizialmente la meglio. A Garofalo non resta che incassare la sconfitta e attendere il prossimo round.

Ecco l’immediata risposta del coreografo, disgustato dalla poco sensuale performance della ragazza. Per metterla alla prova, Garofalo le suggerisce di accennare dei movimenti molto femminili ballando con Kledi. Il risultato è pessimo, che Elena è costretta a battere in ritirata.

In difesa della povera principessina, arriva il cavaliere senza paura, Enrico, che dopo aver dato del poco uomo a Garofalo, tenta di ridimensionare l’infelice battutaccia, appellandosi alla clemenza della commissione (macchè!)

Una scandalizzata Celentano riassume la piega poco talentuosa che ha preso la serata con l’eliminazione di due talenti come Rodrigo e Loredana. Il tentativo estremo di movimentare una minestra insipida? Mandando via i cavalli di razza di Amici, il programma potrebbe anche smettere di esistere.

Il triangolo artistico (personale) tra Grazia Di Michele, Loretta Martinez ed Enrico è piuttosto agitato. L’allievo accusa Grazia di non essere obiettiva e l’invita a cambiar mestiere. L’insegnante chiede alla collega di dimettersi. Per rispondere alle pesanti critiche della settimana, il cantautore livornese fa visionare un video della partecipazione della Di Michele a Sanremo per dimostrare che anche lei stona (per buona pace di noi ascoltatori). Cosa c’entra tutto questo con l’insegnamento del canto?

Stanca di tante questioni vuote, la De Filippi si accascia a terra, impietrita davanti ad affermazioni che hanno poca assonanza con la scuola e il futuro professionale degli allievi.

Davanti ad uno spettacolo davvero trash, c’è spazio anche per Michele Villanova che accusa Borana di essere poco educata perchè non lo saluta nei corridoi durante le prove in sala. E le valutazioni artistiche sulla prova di danza classica? Magari un’altra volta.

Il Basta di Maria De Filippi è un chiaro segnale di quanto il programma stia diventando sempre più reality, e meno talent. Basta con le farse costruite a tavolino, basta con le discussioni tra professori, basta con dinamiche di gioco che non premiano la meritocrazia degli allievi. Rivogliamo il vecchio Amici, fucina di talenti e artisti in erba.

Commenti (4)

  1. si rivogliamo il vecchio amici………

  2. ma dai,la commissione salva?mica lo avevamo capito…amici è scaduto proprio..per non parlare dello scandalo dei contratti dati 4 volte a pieravide(che a mio avviso è bravino ma nulla di che) e zero al miglior talento passato in televisione negli ultimi anni ovvero ANNA ALTIERI!che senso ha dare 4 contratti a pier e 3 addirittura ad Emma e lasciare a casa Anna e angelo.Tutto per i soldi ovvio altrimenti se le case discigrafiche volessero davvero lanciare dei giovani emergenti non cercherebbero di accaparrarsi i ragazzi su cui stanno costruento il REALITY perchè di quello si tratta per loredana emma e companyAnna ti faccio una proposta rifiuta pure l’inedito che ti hanno dato,è una vergogna!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>