Amici: venerdì 28 novembre, Mauro Coruzzi fa lezione ai ragazzi, Rosaria parla dei rischi dell’HIV!

di Redazione Commenta

Spread the love

Garrison, contento delle possibilià che vede in Domenico Primotici, si lamenta del fatto che il ragazzo, nonostante abbia capacità, non si impegni e, perciò, non arrivi a buoni risultati.

La Celentano non è della stessa opinione di Rochelle. A lezione con i ragazzi, Alessandra si spazientisce con Primotici, che, nonostante le continue correzioni, non accenna dei miglioramenti: “Non guardarti i piedi! Non guardarti intorno, ma pensa a quello che devi fare! Adriano si sta ammazzando di lavoro. Mi viene il latte alle ginocchia quando ti vedo, perchè non c’è un passo legato all’altro!”. Il ragazzo ammette che non riesce a lavorare bene, perchè preso dall’ansia in sala con la Celentano; l’insegnante lo rassicura: “Non è che urlo di più a te; urlo a tutti nello stesso modo!”. Bella consolazione…

Intanto, Zanforlin ascolta Martina e Silvia che stanno ultimando la preparazione dell’inedito Due cose importanti. Domenica sapremo chi inciderà la canzone e chi resterà a bocca asciutta…

Mauro Coruzzi ha dato la sua disponibilità per insegnare ai ragazzi la Storia della musica italiana. Oggi chiede agli alunni di scrivere una lista di album ed artisti che reputano importanti nella Storia della musica. Pamela scrive Minuetto, della grande Mia Martini e si esibisce in Almeno tu nell’universo. Mario cita gli U2, Biagio Antonacci e Rino Gaetano; porta poi un pò di allegria nella scuola, cantando Ma il cielo è sempre più blu. Luca sceglie, invece, I migliori anni della nostra vita, di Renato Zero. Mauro avverte i ragazzi che il primo ospite che verrà a far loro visita sarà Lorella Cuccarini e, ovviamente, la notizia è graditissima.

Il primo dicembre è la giornata nazionale della lotta contro l’HIV e, per l’occasione, la presidentessa del network delle persone sieropositive, Rosaria, è venuta a parlare coi ragazzi dei rischi in cui si incorre avendo rapporti sessuali non protetti. Al mondo ci sono 20.000 persone che non sanno di aver contratto questa terribile malattia. Per questa ragione, Rosaria, raccomanda ai ragazzi di usare sempre ed ovunque il profilattico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>