Back Ward, nel cast anche Alessandro Genova, Mascia Ferri e Luca Dorigo

di Redazione 4

Torniamo ad occuparci del film Back Ward, per annunciarvi che anche altri ex concorrenti di reality faranno parte del progetto, oltre a Randi Ingerman e Antonella Perini.

Nel primo film di Stefano Tacconi troveremo infatti: Luca Dorigo nel ruolo di Daniele, un calciatore che vive continue incomprensioni con la moglie (interpretata da Karin Proia); Alessandro Genova nel ruolo di Mirko un calciatore che a causa delle cattive compagnie finirà in carcere; Mascia Ferri nel ruolo della fidanzata di Mirko.

La storia: Marta Brioschi (Randi Ingerman) eredita il ruolo di presidente di una squadra di calcio interregionale. La donna assume un ex giocatore di Serie A, Stefano Ferrante (Fabio Bonini), come allenatore. L’uomo pensa che il calcio debba trasmettere non solo passione, ma anche i valori importanti della vita. Per questo motivo si interessa a tutti i suoi giocatori e alle loro storie. Per aiutarlo nel suo nuovo compito l’allenatore, che si innamorerà della presidente, si farà aiutare dal medico della squadra Michele (Max Bertolani) e dal custode del campo Rocco (Angelo Infanti).

Riuscirà il mix fra calcio e personaggi di reality a convincere il pubblico ad andare al cinema per vederlo?

Commenti (4)

  1. a me sto backward mi sembra una cagata pazzesca. fara’ fiasco.

  2. scusa Enzo, ma se non lo hanno ancora girato, come fai a dire queste cose……@ enzo:

  3. Sono uno dei rpoduttori del film BACKWARD e, visto che parli senza avere visto nulla (comportamento tipico dell’italiano medio), ti invito a visitare il sito ufficiale del film: http://www.backwardmovie.com
    Inoltre, se hai un po’ di dignità e vuoi lasciare il tuo indirizzo mail, ti inviterò volentieri e personalmente alla prima del film: così, se non ti piace, potrai dirlo a ragion veduta e non basandoti su preconcetti superficiali e banali…
    La mia mail è: [email protected]

  4. @ Antonio:
    Ciao Antonio,
    inizialmente temevo che il commento fosse rivolto a me, poi ho notato che effettivamente qualcuno ha dato una definizione azzardata del film (più che altro volgare) senza averlo visto.

    In bocca al lupo per la produzione: ti auguro di riuscire a smentire le malelingue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>