Bake Off Italia, 13 dicembre 2013 | Twit Live terza puntata e foto gallery, eliminati Giorgio e Marilena

di Redazione Commenta

Mancano poche ore alla messa in onda su Real Time del terzo appuntamento con Bake Off Italia: in questa nuova puntata, assisteremo a una doppia eliminazione da parte dei giudici Ernst Knam e Clelia D’Onofrio dallo studio cucina allestito nel giardino di Villa Arconati, con la conduzione di Benedetta Parodi.

I sette aspiranti pasticceri rimasti in gara per la prima edizione di Bake Off Italia, composti da Andrea, Elisa, Emanuele, Giorgio, Lucia, Madalina e Marilena, si cimenteranno in due nuove sfide: la prova di creatività li vedrà impegnati nella Torta Mimosa, mentre la prova tecnica li chiamerà a sfidarsi sulla Red Velvet Cake.

21.10 | Inizia la terza puntata di Bake Off Italia, i commenti su Twitter richiamano diverse volte uno dei concorrenti in particolare, Giorgio; ma non indugiamo oltre: come anticipato, la prima prova è quella creativa e bisogna sfidarsi sulla torta mimosa da preparare in 90 minuti.

21.18 | Via con il video sulla torta mimosa. Successivamente, si fa come di consueto un giro tra le postazioni con le dichiarazioni e le impressioni dei concorrenti: la mimosa di Lucia con un’aggiunta di albicocche, Emanuele propone un pan di spagna con crema di limone e una bagna al limoncello.

21.21 | Marilena propone tartufi al limone e salsa di cioccolato bianco (ma le battute acide della d’Onofrio?), Andrea prepara mini mimose con pasta biscottata, salsa al cioccolato e crema chantilly; Elisa viene aiutata da Ernst Knam che le consiglia di setacciare la sua crema che sembrava rovinata; per quanto riguarda Giorgio, la variante comprende una bagna all’ananas; anche Madalina propone mini mimose, ma con liquore di erbe, zafferano e frutti di bosco.

21.29 | Tempo scaduto, inizia il giro per giudicare le proposte dei concorrenti, Ernst Knam e Clelia d’Onofrio partono da Lucia che va bene, Madalina sembra essere stata approssimativa, Emanuele ha proposto un prodotto da panificio, per camionisti per Ernst; Marilena non se la cava meglio perché ci si mette anche Clelia a distruggere la versione della salernitana, Elisa va meglio con un’armonia e una fusione di sapori perfetta nonostante. Giorgio si prende la strigliata di Ernst, Clelia conferma; Andrea ha fatto un piatto bellissimo secondo Clelia mentre non piace a Ernst, ma se chiude gli occhi il re del cioccolato rimane soddisfatto del sapore di questa proposta. Pubblicità.

21.37 | Sfida tecnica sulla Red Velvet: c’è a chi piace e c’è chi ride. I concorrenti devono anche decorare la loro torta… Niente più? Il tutto in 105 minuti. Sul volto dei pasticceri c’è ansia e terrore, mentre Ernst e Clelia vanno a commentare la ricetta per la sfida che deve essere eseguita alla perfezione.

21.46 | A tanti l’impasto nel forno cresce fino a strabordare e la crisi galoppa tra i fornelli. Marilena a Giorgio:

No ma a te non è così tragica come a loro.

21.53 | Dopo una seconda pausa pubblicitaria, è il momento per i giudici di tirare le somme: la Red Velvet di MarilEna è la prima a essere giudicata e non va bene come cottura, quella di Emanuele come gusto e cottura va bene mentre esteticamente non va benissimo; Madilina sorride quando viene giudicata positivamente la sua torta, anche Elisa sembra essersela cavata; quella di Giorgio si impasta, quella di Lucia è buona solo con la crema e infine Andrea sembra aver fatto peggio degli altri – ma con una crema leggera.

Lucia e Andrea sono i peggiori, Elisa è la migliore mentre Madilina la segue a ruota. Benedetta Parodi consulta i due giudici e il migliore della settimana è Elisa, che ha confermato la sua bravura in entrambe le prove; per i sei rimasti quattro (Andrea, Emanuele, Madalina e Lucia) si salvano, mentre per Marilena e Giorgio c’è l’eliminazione.

A settimana prossima con la quarta puntata di Bake Off Italia e il nostro Twit Live.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>