Breaking Amish: La Sfida Continua, da stasera su Real Time

di Felice Catozzi Commenta

Real Time ha fissato nuovi termini di seguito di pubblico grazie ai programmi che ha presentato nel corso delle stagioni dal suo sbarco sulla tv italiana in chiaro: uno dei tanti prodotti importati (e ha ragione che resti un prodotto estero dato il tema e i protagonisti) è Breaking Amish, un docureality in cui cinque giovani amish lasciano la loro comunità per scoprire tutto quello che ha da offrire il mondo moderno; stasera i protagonisti dello show tornano sulla rete di Discovery Italia per dieci episodi previsti ogni mercoledì in seconda serata alle 23.00.

Nella rigida comunità degli Amish, un gruppo religioso nato in Svizzera nel ‘500 e stabilitasi negli Stati Uniti dal ‘700, cessata la scuola, per molti ragazzi e ragazze comincia il Rumspringa, il periodo in cui le famiglie allentano il controllo sui figli che si mischiano ai loro coetanei e sperimentare tutto quello che è ritenuto comune per gli adolescenti occidentali.

I cinque protagonisti di Breaking Amish Abe, Rebecca, Sabrina, Jeremiah e Kate fanno i bagagli e decidono di scoprire il mondo fuori dal loro villaggio: un viaggio sconvolgente che li porta a New York e dopo il quale devono scegliere se continuare a far parte della comunità d’origine o abbandonare le proprie radici.

Eccoci quindi a quello che può essere considerato più uno spin-off (rispetto a una canonica seconda stagione) dal titolo Breaking Amish: La Sfida Continua, in cui i ragazzi della prima stagione mostrano la loro nuova vita lontani dalle loro famiglie d’origine e dalle tradizioni sociali e religiose che avevano coinvolto tutta la loro vita: dieci puntate per scoprire se il futuro rientro nella comunità Amish sarà possibile e accettabile da parte di ognuno di loro.

Photo Credits | Real Time

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>