Casting Amici, 23 maggio 2009: ancora selezioni …

di Redazione 1

Si comincia, ormai come di consueto, dal ballo moderno dove riesce a passare Marco anche con il benestare della Celentano. Uno degli esclusi chiede spiegazioni: è la sesta volta che ci prova. Maura gli spiega che, avendolo già conosciuto negli anni passati, sa quali sono i suoi limiti e  dice che non rientra nei suoi canoni. La Celentano in questo la sostiene.

In studio arriva Alessandra Amoroso, in testa a tutte le classifiche italiane, e canta la sua bellissima Immobile. Si prosegue con i cantanti. Il primo gruppo canta You give me something e di questi ne passano due.

Ci provano alcune ballerine di hip hop ma vengono scartate dopo pochi secondi. Due cantautrici propongono i loro brani: Vessicchio trova interessante Caterina che accede alla fase successiva. Danza moderna: solo un ragazzo ce la fa.

Categoria lirica: anche questa settimana gli aspiranti tenori si devono confrontare con il bravissimo Matteo. Niente da fare per il primo ragazzo che porta O sole mio. Giuseppe, invece, 21 anni, nonostante sia più indietro rispetto a Matteo convince Vessicchio che lo ritiene sufficiente nella categoria.

Passano il turno anche i ballerini di moderno Giovanni e Mirko, dopo aver eseguito una diagonale su richiesta di Steve. Dei cantanti che si cimentano in Vivo per lei nessuno convince Vessicchio ma la Scalise è incuriosita da un ragazzo che si era dichiarato fan di Cocciante, così gli chiede di eseguire un ulteriore pezzo. Lui canta Bella senz’anima e riesce a passare.

Possono esultare anche molti dei ragazzi che si sono presentati come breakers nell’hip hop: le loro evoluzioni colpiscono in positivo la giuria. Non ce la fa invece una ragazza aspirante soprano che si presenta in studio con l’abito lungo (lei la definisce la sua “tenuta da lavoro”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>