Daniele Vit si sfoga: a X Factor hanno provato a farmi fare l’accessorio e Andrea minava il mio percorso (esclusiva Mondoreality)

di Redazione 25

Daniele Vit, cantante che ha partecipato a X Factor 3 in sostituzione di Kiara degli A&K, a meno di una settimana dall’eliminazione dal talent di Raidue si sfoga in esclusiva a Mondoreality, con un’intervista fiume che noi vi proponiamo integralmente.

Daniele ci spieghi il tuo percorso per entrare a X Factor?

Come tutte le persone che hanno partecipato ai provini, mi sono alzato una mattina presto e mi sono messi in fila al pontile di Ostia in attesa di esibirmi (il primo provino l’ho sostenuto davanti agli autori e ai collaboratori di Magnolia). Ricordo che pioveva e ho atteso più o meno tre ore prima di iniziare. Il primo provino è andato bene per fortuna: ho cantato più di una canzone e al termine mi hanno catturato per una videointervista. Tutto molto bello divertente ed emozionante. In seguito ho ricevuto una telefonata da parte della produzione con relativa convocazione a Milano per il provino davanti ai giudici (Aiuto!!!). Anche lì tutto liscio: ho cantato un pezzo di “Wonder” è ho ricevuto un bel po’ di complimenti (in quell’occasione c’erano solo Mara Maionchi e Morgan. Al Bootcamp abbiamo scoperto i giudici assegnati alle categorie e mi è venuto un colpo al cuore quando mi è stato detto c’era Claudia Mori per la categoria Over: nulla da dire contro di lei, ma avevo paura del fatto che non mi aveva sentito nel provino precedente, quindi non sapevo cosa sarebbe potuto accadere. Ho cantato “E penso a te” e la Mori prima di sentirmi ha premesso una cosa: non voleva cambi di melodie nel pezzo (e io come faccio ad interpretare a modo mio una canzone se non cambio un minimo, anche mezza nota?). Ho cantato e ho visto la signora Mori un minimo stranita per la mia interpretazione. Vabbé, non a tutti posso piacere, ho pensato (almeno in un primo momento visto che poi Claudia Mori mi ha rivelato che il signor Adriano Celentano l’aveva bacchettata per non avermi preso nel programma e che mi avrebbe probabilmente ripescato! Mannaggia!). Dal Bootcamp sono uscito con un no.

Tu, però, ti sei proposto come solista e alla fine hai fatto coppia con Andrea degli A&K. Come è successo? Perché non hai rifiutato e non hai aspettato di entrare in corsa?

Io ai provini come vi ho raccontato mi ero presentato come solista. A fine luglio già sapevo di essere fuori (visto che i Bootcamp sono stati fatti in quel periodo). Il giorno 30 agosto mi è arrivata una telefonata da parte della produzione dove mi si chiedeva se potevo essere interessato ad un provino per rientrare a far parte del programma, ma come Gruppo Vocale. In quel momento ho iniziato a pensare a mille cose negative e positive, ma alla fine mi sono detto:”Mi è stata data l’opportunità di salire su quel palco e che faccio? Non la prendo al volo?”.  Allora sono volato a Milano il giorno dopo e davanti alla Maionchi, a Gaudi e al il Gattonero (Andrea), ho fatto un ulteriore provino (eravamo una ragazza ed io) e giudici e vocal coach hanno scelto di accoppiarmi ad Andrea (Chiara era stata eliminata per un problema burocratico e se lui non trovava un’altra persona doveva andarsene). Io credo che chiunque, messo davanti ad una cosa così importante, non ci pensa due volte e così ho accettato la sfida, non sapendo che Andrea avrebbe fatto di tutto per minare il percorso del sottoscritto all’interno del programma.

Qualcuno ha parlato di raccomandazione, altri di ingiustizia visto il tuo curriculum alle spalle. Ti senti di aver rubato il posto a qualcuno? Ti sembra giusto che cantanti noti si presentino a X Factor?

La gente, giustamente o ingiustamente, davanti a certe cose pensa e dice la sua senza sapere nulla di cosa in realtà accade … chiedo una cosa a tutti quelli che pensano che io sia raccomandato: ma se fossi stato raccomandato, non era meglio per me entrare da solista? Se fossi stato raccomandato, non sarei durato più tempo nel programma? Se fossi stato raccomandato mi sarei messo in coppia con una persona che non ne voleva sapere di collaborare con me? Io non credo. Per quanto riguarda il mio curriculum che dire: sono anni che canto e cerco di far capire agli addetti ai lavori e alla gente che esisto anche io, ho colpe per questo? Non credo di essere famoso a tal punto da non potermi rimettere in gioco e anche se lo fossi credo che sia una cosa da apprezzare non da sminuire. Il mio posto nel programma me lo sono sudato, ho fatto la trafila di tutti dal primo momento senza vantarmi di niente, senza mettere davanti prima il mio curriculum e poi la mia voce. Ho solo e semplicemente cantato e sono piaciuto. Che ci posso fare?

Tornando al duo A&K: all’inizio non è andata molto bene, poi la situazione è un po’ migliorata. Cosa ti è piaciuto di Andrea e cosa ti ha lasciato perplesso della vostra giovane unione musicale?

Gli A&K, intesi come li voleva Andrea, erano semplicemente quelli di prima con una persona al posto di Kiara. Io non sono Kiara e non potevo far finta di esserlo quindi l’intelligenza umana ti porta a capire che se ti trovi davanti un altro cantante devi trovare un punto di unione e un nuovo percorso. Il nostro rapporto all’inizio è stato pessimo: mi sono trovato davanti un egocentrico protagonista che non ne voleva sapere di collaborare con me e che mi ha ribadito più di una volta che lui era il leader, che io avrei dovuto solamente prendere il posto di Kiara e fargli semplicemente da corista. Secondo voi potevo fare questo? Un duo secondo me è composto da due persone pensanti e io ho 31 anni e di stare zitto sinceramente non me la sono sentita. Quindi ho provato con tutta la pazienza dovuta e il rispetto a fargli capire che gli A&K non erano più quelli che lui aveva in testa, ma potevano essere ricomposti da due cantanti di stile diverso che si univano per un progetto (ce ne sono mille di esempi da fare). Tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo il Gattonero (Andrea) e tutto questo è stato solo fiato uscito dalla bocca mia, di Gaudi e di Mara e di tutti gli addetti ai lavori che parlavano al processo … Andrea non capiva l’importanza e la possibilità che gli era stata data.

Non ti sei sentito messo un po’ in secondo piano nell’esecuzione dei brani? In fondo non hai quasi mai potuto sfruttare la tua potenza vocale …

Io mi sono semplicemente messo a disposizione della musica, ho cercato di pensare prima a quello e poi a me stesso, non mi interessava dimostrare cosa che non amo fare in generale, ma volevo solamente riuscire pian piano a unire le nostre diversità e a farle diventare un pregio e non un difetto, ma se si rema contro non si va da nessuna parte. Di certo posso dire che forse si è visto più il mio lato umano che il mio essere “Artista”, ma anche questo serve per capire un artista, quindi a tempo debito conoscerete anche il Daniele Vit Cantante.

Ti sei sentito tutelato dalla tua capitana, Mara Maionchi? Che rapporto avevi con i giudici?

Se non rispondo alla prima domanda ti arrabbi? Per quanto riguarda il rapporto con gli altri giudici posso dire che non avevamo sinceramente il tempo di confrontarci con loro se non durante la trasmissione e in qualche piccolo ritaglio della giornata. In realtà con Morgan ho parlato pochissimo, un po’ di più con la signora Claudia Mori, ma non posso dire di aver avuto grossi scambi di opinioni con loro (compresa la Maionchi).

L’esperienza di X Factor ti ha insegnato qualcosa? La rifaresti?

X Factor lo rifare immediatamente, come non mi pento di tutto il mio trascorso: la vita ti dà delle occasioni e devi sfruttarle. La cosa più brutta è pentirsi di non aver sfruttato le opportunità. Se quel giorno di giugno ho deciso di svegliarmi presto e farmi tre ore di attesa per essere provinato, vuol dire che credevo in X Factor. Questo programma mi ha insegnato che più sei vero e sincero, e non solo nella musica, e più vieni apprezzato da tutti. Ho visto le lacrime di tutti quando me ne sono andato, dai ragazzi che sono rimasti dentro ai collaboratori che ci seguivano, alle autrici del daytime e credetemi, questo vale più di qualsiasi nota su un pentagramma.

Cosa ti aspetti dal futuro?

Quello che vuole darmi la vita l’accetterò come ho sempre fatto in questi anni. Certo sarei ipocrita nel dire che non vorrei riuscire a diventare un cantante di verso successo, ma l’unica cosa che posso fare è far sentire il più possibile la mia musica e sperare che piaccia a più gente possibile. Questo è stato un altro modo per mettermi in gioco e farmi conoscere. Speravo di farmi conoscere più come artista che come uomo, ma anche se X Factor mi ha dato riscatto più come uomo che come artista, ne sono felice ugualmente. Come ho detto in un’intervista nel programma:”Da ora in poi, fuori da qua, sentirete il vero Daniele Vit”.

Vuoi toglierti qualche sassolino dalla scarpa?

Hanno provato a farmi fare l’accessorio, ma hanno sbagliato persona. Se fosse stato intelligente Andrea poteva essere più umile e capire come “sfruttare l’occasione”. Se avrete pazienza mi toglierò altri sassolini la prossima intervista!

Commenti (25)

  1. A me quest’idea di Daniele Vit che si mette in secondo piano e che pensa solo al bene di Andrea, mi sembra un pò forzata.
    Non mi sembra giusto poi, ora che la vostra convivenza forzata è finita, sparare a zero su Andrea, se davvero ti stava così a cuore, e dipingerlo come un tiranno egocentrico.
    E’ la naturale reazione di un ragazzo arrabbiato che si è visto all’ultimo momento privato della sua partner in un’occasione d’oro come quella di X Factor.

  2. SEI UN PALLONE GONFIATO! FALSO E RACCOMANDATO!!! ANCORA CREDI CHE LA MORI T’AVREBBE RIPESCATO??!!!!
    INVECE DI PARLARE PENSA AL TUO CD CHE DEVE USCIRE!!!
    SEI UN RACCOMANDATO COME HAI FATTO A FIRMARE CON X FACTOR SE AVEVI GIA’ UN CONTRATTO DISCOGRAFICO?
    SMETTILA DI PARLARE MALE DI UN RAGAZZINO DI 20 ANNI NE HAI 31 TI CONPORTI COME UN POPPANTE!

  3. @ theMan:
    Credo che si sia sfogato ora perché sarebbe stato controproducente per il duo a farlo in trasmissoine. Almeno questo sarebbe da apprezzare. Tra l’altro non ho mai letto da nessuna parte che gli stava a cuore Andrea e nemmeno che abbia pensato al bene di Andrea (ma del duo) …

  4. @ Carla:
    Capisco i tuoi dubbi sul ripescaggio (solo la Mori, che si è detta pentita in trasmissione di non averlo scelto, sa se l’avrebbe ripescato), ma non gli epiteti che usi contro di lui: perché falso? perché raccomandato? Sai qualcosa che non sappiamo?
    Per quello che so io lui non ha nessun contratto discografico in mano, ma se vuoi approfondisco.

  5. @ Diego sul suo sito ufficiale c’è scritto che ha un album in uscita!

  6. Grande Daniele! Mi spiace solo per chi commenta con invidia. Daniele è stato un signore. Spero che il CD di Daniele esca il prima possibile a questo punto! 🙂

  7. @ Carla:

    L’album di Daniele è in uscita da una vita (nel 2007 ha iniziato a prepararlo). Se hai una data la diamo in anteprima 🙂

    Preparare un album non significa avere un contratto discografico in mano. Se sai dirmi quale casa discografica lo produce evito di chiederglielo.

  8. Capisco che dato che ti ha concesso questa intervista devi defenderlo! Ma quello che c’è scritto sul suo sito ufficiale basta e avanza! I

    « …troveremo la sua voce in molteplici dischi hiphop usciti nel 2007,nel 2008 e nel 2009…c’è da dire anche che dal 2007 Vit sta preparando il suo “nuovo disco” con la produzione di “Fish”….e la lavorazione è quasi terminata…»

  9. Credo che Daniele sia stato fortemente penalizzato!

  10. @ Monia Gelfo: Penalizzato de che? Ti ricordo che manco aveva superato i provini! Deve baciare per terra per essere stato ripescato!

  11. @ Carla:
    Purtroppo devo corregerti: da sempre ho detto che lo conosco personalmente, quindi non è per l’intervista, ma semmai per amicizia.

    Il realtà non è nemmeno per amicizia, visto che difendo la correttezza dei talent show (sarò ingenuo) in generale. Se non fosse così dovrei attaccare almeno altri quattro artisti presenti a X Factor perché hanno avuto precedenti esperienze televisive o importanti, dovrei attaccare almeno quattro alunni di Amici di Maria De Filippi per aver già partecipato ad altri programmi e invece non lo faccio e nemmeno li conosco.

    Tu mi farai notare che ciò che contesti non è il suo curriculum, ma l’album in uscita. E’ vero, ma la tua contestazione non sussiste:

    sta preparando un album non vuol dire che ha un contratto discografico. Se c’è qualcuno che lo produce non significa che c’è poi chi lo mette in commercio. Produzione e distribuzione sono due cose differenti.

    Ti ripongo la domanda: hai una data certa, il nome della etichetta discografica (Fish è produttore. Anche tu potresti essere produttrice, ma non sei casa discografica) e il nome dell’album per dire che non doveva partecipare?

    Eppoi: mi puoi dire da quando potrà pubblicare l’album che ha iniziato a creare nel 2007 senza che nessuno poi polemizzi? I prossimi cantanti di X Factor che usciranno dalla terza edizione, da quando potranno pubblicare i loro album senza che nessuno pensi a brogli?

  12. @ Diego Odello:
    Nessuno ti ha chiesto di difendere i partecipanti dei programmi televisivi, se ci sono delle persone raccomandate è giusto parlarne! Anche se la produzione e distribuzione sono cose saparate, penso che solo un pazzo possa produrre un disco senza avere accordi per la distribuzione!!
    E’ inutile che provochi con le scemenze del nome e della data, visto che Vit è tuo amico chiedilo a lui che lo sa benissimo!

  13. @ Carla:
    Tu chiedi e io obbedisco 🙂
    Premesso che le passate esperienze artistiche non sono raccomandazioni, ma curriculum e che tu non mi hai ancora detto perché è raccomandato, eccoti la risposta:

    Lui non ha nessun contratto con alcuna casa discografica e il disco, che sta preparando dal 2007, uscirebbe (o sarebbe uscito) indipendente, cioè senza alcun contratto con alcuna casa discografica.

    Spero di aver risposto alla tua domanda in modo esauriente.

    Purtroppo, in Italia sono molti gli artisti che escono indipendenti senza una casa discografica alle spalle e non sono dei pazzi, ma gente che vuole provarci comunque.

  14. Raccomandati o non raccomandati…è questa veramente la domanda ? Qua in italia ci sono persone che fanno di tutto e che sono raccomandatatissimi da chiunque, per qualsiasi cosa, nasconodo..fanno sotterfugi e soprattutto evitano di esporre chi sono.
    Se daniele fosse stato raccomandato, non credi che avrebbe nascosto tutto? Che avrebbe fatto in modo di non far notare quello che ha fatto? addirittura, avrebbe vinto ?

    Quasi crede che le persone sono raccomandate solo per il curriculum o per scritte (esempio quelle del suo myspace) che sono sempre quelle da tipo 2/3 anni… con 2 o 3 edizioni di X FACTOR alle spalle…se si avesse voluto avere più fortuna..daniele avrebbe dovuto partecipare la prima o la seconda…serie.

  15. Diego Odello dice:

    @ theMan:
    Credo che si sia sfogato ora perché sarebbe stato controproducente per il duo a farlo in trasmissoine. Almeno questo sarebbe da apprezzare. Tra l’altro non ho mai letto da nessuna parte che gli stava a cuore Andrea e nemmeno che abbia pensato al bene di Andrea (ma del duo) …

    Mi sembra che quello che vuol far intendere lui è che gli stesse a cuore il bene di Andrea, tanto da mettersi in secondo piano. Credo che queste cose non siano uscite prima per un semplice fatto di opportunismo.

  16. ma nn vi calmate checche acide… Daniele invidioso di Andrea? si vede proprio ke non conoscete Daniele ne tantomeno la sua musica… e non sapete che vi perdete… io non vedo l’ora che il cd esca… sarò il primo a comprarlo…

  17. @ theMan:
    Giusto, opportunismo per il duo 🙂

  18. L’etichetta è la doner music… comunque a parte questo i partecipanti ad x factor hanno già avuto esperienze musicali non sono dei novellini, nessuno che entra in programma è un personaggio alla prima esperienza canora o solo perchè gli piace cantare… messo in chiaro questo, trovo che daniele sia stato fin troppo sincero nell’intervista soprattutto nelle mezze risposte e questo dovrebbe far capire a qualcuno che non si comporta da poppante… non mi sembra che abbia sparato a zero su andrea che ovviamente da ventenne ha ancora molta esperienza da fare…

  19. @ kiki:
    Daniele mi ha detto che attualmente non ha alcun contratto con case discografiche, però grazie della tua precisazione. La Doner è l’etichetta di Fish che ha prodotto di Daniele Vit “Adesso” nel 2008, un Ep con 4 brani.

  20. @ kiki:
    P.S. E’ inutile che ti dica che concordo sulla tua affermazione: è stato veramente sincero. Ebbene si, lo è stato. Hai ragione 🙂

  21. GRANDE DANIELE!!!!!

  22. @ Diego Odello:
    Caro Diego, guarda quel gran raccomandato del tuo amico cosa dice in questa intervista! Conferma tutte le voci che stavano circolando: il suo album uscirà a Novembre con la produzione di Fish!
    http://www.youtube.com/watch?v=u_bTBIlGsIY&feature=player_embedded

    Complimenti!

  23. @ Carla:
    Ora mi informo così gli chiedo se ha un contratto (in tal caso avresti ragione a lamentarti) oppure no (in tal caso non avrebbe infranto alcun regolamento).

    Se ci segui giornalmente sai che la filosofia del blog è quella di essere sempre corretti e di non avere figli e figliastri, quindi se il mio amico ha infranto qualche regolamento mi unisco a te 🙂

    Buona giornata e a presto!

  24. @ Diego Odello:
    Con tutta onestà non credo che sia così fesso da venirti a dire che ha un contratto! Anche perchè ti ha mentito sull’album! 😉

  25. @ Carla:
    Non mi ha mentito sull’album, ha detto che non ha una casa discografica alle spalle. L’album è da un bel po’ che lo sta preparando e non è che ha aspettato x factor per farlo uscire. Bisogna ancora vedere quando uscirà.

    Comunque, non preoccuparti, perché a breve avremo una sua dichiarazione ufficiale.

    Se vuoi pensar male puoi farlo liberamente, però, almeno saprai la sua versione ufficiale e magari ti convincerà a tal punto che quando uscirà il suo album sarai la prima ad acquistarlo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>