Effetto Doppler a Mondoreality: “La vera sfida è tra i giudici, non tra i ragazzi”

di Redazione Commenta

Gli Effetto Doppler, ultimi eliminati di X Factor 4, si raccontano a Mondoreality.

Martedì è arrivata l’eliminazione: delusi?

Gabriele: Siamo abbastanza delusi perchè non credevamo di arrivare al ballottaggio. Secondo noi abbiamo fatto la migliore esibizione della nostra permanenza là dentro a detta nostra, a detta degli stessi giudici, dei vocal coach e di tutte le persone che ci hanno ascoltati. Siamo delusi perchè anche dopo l’eliminazione è stato detto che la nostra esibizione era stata una delle migliori.

Fai un bilancio dell’avventura di X Factor..

Alessandro: Siamo molto soddisfatti perchè a prescindere da tutto è stata una bella vetrina, è stato un modo per far vedere chi siamo. Ovviamente c’è chi c’è andato a favore, chi contro però l’importante è aver ricevuto abbastanza consensi per poter portare avanti il nostro progetto e quindi di poter iniziare a vivere di musica. Se X Factor è una vetrina importante a livello televisivo, adesso inizia la parte musicale: meno spettacolo e si spera più musica. Si spera che quest’esperienza sia un buon trampolino di lancio…

Se tornaste indietro, ripetereste l’avventura?

A: Penso di si, assolutamente. E’ stata un’avventura che ci ha fatto bene, che ci ha fatto crescere sotto molti aspetti e ci ha messo a contatto con artisti veramente importanti. Non parlo solo degli ospiti e dei nostri giudici, ma anche e soprattutto dei ragazzi con i quali abbiamo condiviso questo mese, che sono dei ragazzi straordinari (sia quello che sono usciti, che quelli che sono rimasti). La maggior parte di loro ce li porteremo nel cuore per molto tempo e sicuramente al di fuori di X Factor ci rivedremo. Oltreche a degli avversari, abbiamo trovato degli amici perchè non è una sfida fra ragazzi, ma fra giudici. Noi siamo tutti dalla stessa parte e sulla stessa barca.

Parliamo di giudici: chi promuovi e chi bocci?

G: Sicuramente promuovo il mio giudice perchè ha un comportamento signorile. Riesce a dare dei giudici obbiettivi anche a delle persone che non fanno parte della sua squadra. E stato sempre obbiettivo. Non si è mai soffermato ad offendere i concorrenti delle altre squadre. Con tutte le sue forze ha tentato di difendere la sua squadra, tipo Elio, che ha tentato gran parte del suo tempo ad offendere membri delle altre squadre, invece di concentrarsi a giudicare i suoi. Invece Anna è stata sempre obbiettiva, ha criticato anche quelli della stessa squadra. Anche su Mara ho un giudizio positivo.

Pensi che Ruggeri abbia sbagliato qualcosa con voi?

A: Io non penso che Enrico abbia sbagliato. Enrico ha usato ed è stato fedele sempre alla sua (tra virgolette) tattica, o comunque al suo modo di giocare con noi e di metterci in gioco. Probabilmente non siamo arrivati al pubblico per quello che volevamo, comunque non a tutto il pubblico magari solo una piccola parte. Però siamo comunque soddisfatti perchè lui prima di essere un grande mister, è un grande uomo e una grande persona. Ci ha fatto da padre a tutti e 7 (noi, i Borghi e i Kymera, che spero vadano avanti il più possibile perchè sono davvero ragazzi straordinari).

Le critiche di Elio vi hanno dato fastidio?

A: Sicuramente non ci hanno aiutato in una settimana non facilissima per noi. Dopo un ballottaggio il fatto di avere Elio non dalla nostra parte non ci ha aiutati perchè comunque noi avevamo, e abbiamo tutt’ora, una grande stima di Elio a livello musicale quindi un suo commento positivo sarebbe stato molto molto gradito e ci avrebbe dato più carica, più di quanta ne abbiamo avuta. Però siamo stati contenti di averlo convinto di più nell’ultima esibizione anche se al pubblico sembra che non siamo arrivati neppure questa volta. Si spera di far bene fuori di X Factor, la nostra speranza è questa.

All’interno del loft con chi avete legato di più?

G: Abbiamo legato di più con i Kymera, Stefano e Davide.

Di Nevruz che ci vuoi dire?

G: A differenza di quanto si è capito all’esterno, con Nevruz c’è stata solo una discussione e già il giorno dopo avevamo chiarito tutto quanto. Invece sono stati mandati dei montaggi che hanno fatto capire che questa lite fosse continuara in qualche modo quando poi non è vero.

C’è qualche aneddoto curioso e divertente che non si è visto in tv e che ti va di raccontarci?

A: Ce ne sono tanti.. Ci sono i vari discorsi con Carlo Borghi sulle donne: lui ci dava consigli su come affrontare il sesso femminile, ci faceva morire dal ridere con quel suo modo simpatico e bizzarro di affrontare questi discorsi: parlava in una maniera spigliata e simpatica di quelle che erano le dinamiche tra uomo e donna dal suo punto di vista. E’ stato tutto molto bello, trovare degli aneddoti in questo momento è anche un pò difficile perchè alcuni si dimenticano, alcuni sono nascosti nell’anticamera del cervello. Mi viene in mente anche Simone dei Kymera che imita Tamara di The Ring. Ci ha fatto spaventare e ridere allo stesso tempo perchè lo faceva talmente bene che ci faceva anche paura avvolte. Se lo fa di notte vi assicuro che è ancora più inquietante.

Come sono nati professionalmente gli Effetto Doppler?

G: Siamo nati per caso perchè io ed Alessandro già cantavamo insieme da un paio di mesi, poi per fare l’avventura ad X Factor abbiamo inserito Enrico per ottenere un trio e quindi avere un’armonizzazione vocale completa. Abbiamo provato quest’avventura e nell’arco di poco abbiamo fatto i provini e siamo arrivati addirittura in trasmissione.

Mi era arrivata la voce che qualcuno di voi si era presentato ai provini da solista..

G: Si, noi ci siamo conosciuti in questo modo. Ci siamo presentati ai casting singolarmente però davanti alla giuria ci siamo presentati tutti insieme.

Cosa vi aspettate adesso?

G: Ci aspettiamo inanzitutto di essere compresi per quello che siamo artisticamente e come persone. Probabilmente dalla tv il messaggio non è arrivato chiaro. Vogliamo lavorare sulle nostre canzoni: abbiamo un progetto pronto con i nostri inediti scritti da noi stessi, in particolare da me che sono il cantautore del gruppo.

Chi pensi e speri che possa vincere X Factor?

A: Spero sia per i Kymera che per Davide, perchè lo meritano fortemente. Entrambi hanno sicramente l’x factor, non che gli altri non lo abbiano però sono sicuramente i miei preferiti.

G: Spero che vinca Davide perchè possiede veramente l’x factor e poi perchè è un amico e compaesano di provincia. Ha una bellissima voce, una buona presenza, è un’ottima persona e sa stare bene sul palco. Quindi ha tutte le carte in regola per vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>