Emanuela Suanno a Mondoreality: “Sogno un progetto artistico che unisca canto e ballo”

di Sebastiano Cascone 1

La sensualisimma Emanuela Suanno, la sexy odalisca di Italia’s Got Talent, si è esibita in numeri straordinari, alternando spezzoni di danza del ventre a momenti di puro spettacolo con fuoco e fiamme annesse. La giovane concorrente ha lasciato senza fiato, i due giudici, Gerry Scotti e Rudy Zerbi, “turbati” dalla sua esplosiva bellezza e prosperosità.

Ciao Emanuela! Hai un curriculum di tutto rispetto tra televisione, musica. Perchè hai deciso di partecipare ad Italia’s Got Talent?

Ho letto l’annuncio in televisione e mi sono presentata ai casting come tutti gli altri. Sono andata perchè avevo già visto il programma quando vivevo in Inghilterra e mi piaceva il format. Volevo proporre qualcosa di diverso che il pubblico non aveva ancora visto e aumentare i miei contatti lavorativi. La televisione ha un grande potere mediatico, e poi si vincevano dei soldi!

Con la tua sensualissima esibizione hai stregato i due giudici, Rudy Zerbi e Gerry Scotti: secondo te, perchè la danza del ventre piace così tanto a noi italiani?

Di danza del ventre in quello che ho fatto io a Italia’s got Talent c’è poco. Ho cercato di spettacolarizzare un po’ la danza, rispetto a quella più tradizionale che magari ballo di solito. Io la chiamerei più Danza Spettacolo, una danza che prende spunto dalla danza del ventre ma aggiunge degli elementi di spettacolarizzazione. Non penso che la danza del ventre piaccia tanto agli italiani in generale, se no sarei passata con il televoto in finale. Penso che piaccia molto alle donne che la praticano perchè le aiuta a riscoprire loro stesse.

Hai una tua scuola, dove insegni la tecnica di ballo orientale. Cosa spinge le donne ad imparare i segreti della danza del ventre?

A scuola ho dalle ragazze giovanissime alle cinquanteni. I motivi che le spingono a frequentare i corsi sono vari. C’è chi viene per fare nuove amicizie, chi per mettersi in gioco, chi per motivi di salute e circolazione, ecc. Poi devo dire che a tutte piace quando le preparo per i saggi perchè si vestono con tutti gli accessori e si divertono a farsi belle.

In cosa consiste un tuo spettacolo live?

Quando faccio uno spettacolo cerco sempre di metterci qualcosa in più. Li studio in modo da lasciare sempre tutti a bocca aperta. Non sempre mi riesce ma cerco di mettercela tutta. In televisione non riesco mai a ballare come quando ballo dal vivo nei locali, perchè mi prende l’emozione alle gambe e non riesco mai a dare il 100%. Ma ci sto lavorando per risolvere questo problemino.

Che consiglio daresti alle ragazze che vogliono intraprendere la tua stessa carriera professionistica?

Consiglio di essere modeste e non montarsi mai la testa. Consiglio di dedicarsi al 100% al lavoro e alla danza con professionalità e serietà. Consiglio di non essere mai invidiose e di aiutarsi tra colleghe. Consiglio di amarsi e amare il proprio corpo. Consiglio di fare sempre quello che ci si sente, senza preoccuparsi di dover stare dentro canoni artistici prestabiliti da qualcuno. Consiglio di avere carattere e di sapere dove si vuole arrivare, avere un obbiettivo ed averlo in alto. Il mio obiettivo è poter creare un progetto in cui la ballerina canta e balla al tempo stesso. Non so se ce la farò ma ce la metterò tutta.

Commenti (1)

  1. Ma per cortesia, questa la danza del ventre l’ha solo inzoccolita.
    La vera danza del ventre è quella delle Bellydance Superstars.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>