Enzo Paolo Turchi a Mondoreality: “Non sono voluto cadere nella trappola delle provocazioni di Antonella Elia”

di Redazione 2

Tra i tanti concorrenti che quest’anno hanno dato forfait prima del previsto all’Isola dei famosi, figura anche Enzo Paolo Turchi, che spiega a Mondoreality i motivi dell’abbandono. Enzo Paolo, nella puntata dell’Isola di questa sera (in onda su Rai 2), si ricongiungerà con la moglie Carmen Russo, eliminata la scorsa settimana da Aida Yespica.

 

Enzo Paolo, qual è il vero motivo del ritiro? 

Avevo paura di perdere le staffe a causa delle continue provocazioni ricevute da Antonella Elia. Il mio obiettivo principale era di fare un’Isola dignitosa e dare la possibilità alle persone da casa di conoscere il vero Enzo Paolo. Quindi ho cercato di fare il naufrago e di adattarmi al meglio, secondo le mie possibilità. 

La mancanza di Carmen ha influito nella tua decisione?

 

No, tutt’altro. Uno dei miei obiettivi era quello di dimostrare a Carmen che ce l’avrei fatta anche senza di lei. Ma quando mi sono reso conto che stavo partecipando a L’isola delle persone conosciute, e non più all’Isola dei famosi, ho deciso di abbandonare. In gara sono rimaste tutte persone che non hanno alle loro spalle una carriera artistica. Ero partito con delle persone di un certo livello che avevano messo in gioco la propria carriera, e mi sono ritrovato con delle perone conosciute che dall’Isola potevano solo guadagnarci. Non era una “lotta” ad armi pari.

Avresti potuto vincere quest’edizione?

Non so se avrei potuto vincere, i meccanismi sono particolari. Ma il mio fine non era quello di vincere, ma volevo dimostrare alle persone a casa di aver lottato e di aver fatto una buona Isola. Dunque ho già vinto la mia battaglia.

 

Pensi di esserti riscattato dalla precedente esperienza?

Penso di si e ne ho avuto la conferma in questi giorni, grazie all’affetto della gente che si è complimentata con me. Sono molto soddisfatto.

Sull’Isola hai detto che hai subito un’aggressione. Nei filmati, però, non si è vista nessuna aggressione. Cosa è successo nella realtà?

Le aggressioni possono essere di vari tipi. Per me una spinta, ricevuta da una persona che non conosco, si tratta di aggressione. Non solo. Dalla signora Elia ho ricevuto offese continue nei miei confronti e nei confronti di mia moglie, a telecamere spente. Antonella è una provocatrice e io non sono voluto cadere nella trappola delle sue provocazioni.

 

Prima dell’arrivo di Antonella, come era la situazione?

C’era un equilibrio perfetto. Ovviamente avevamo delle piccole discussioni tra di noi, ma lo scompiglio l’hanno portato Nina ed Antonella. Dal momento che sono arrivate loro, è successo di tutto

Chi è il possibile vincitore?

E’ molto difficile pronosticare il vincitore. Sono rimasti i concorrenti che non hanno dimostrato di essere veri nauraghi. Quindi vincerà la persona che avrà più controllo. Potrebbe vincere Manuel, anche se sarebbe ingiusto visto che è arrivato, bello fresco, da poche settimane. Ha alte probabilità anche Guendalina che ha un pubblico composto da tanti giovani, gli stessi del Grande Fratello. Per questo motivo se dovessere vincere lei, è come se vincesse il Grande Fratello. E’ questo l’errore di quando si mischiano dei personaggi che non hanno lo stesso spessore artistico.

Giovedì è stata eliminata Carmen. Contento o avresti preferito che continuasse la lotta alla vittoria?

Sono contento di poterla riabbracciare, ma allo stesso tempo sono amareggiato perché meritava di restare, avendo fatto un’ottima Isola.

Sei tornato già ad insegnare?

Non sono ancora tornato ad insegnare, ma lo farò presto. Spero di poter allacciare un rapporto con Maria de Filippi, che stimo moltissimo: Amici è il più bel programma sulla danza.

Photo credits | Sito Ufficiale Isola dei famosi & Ufficio stampa

Commenti (2)

  1. Enzo baciati il cane e statte zitto, che è meglio. Sei scappato dall’isola solo perché senza Carmen non sei capace a far nulla.

  2. Ma Enza Paola piagnona, capriccosa e dispettosa, ma quanto fai schifo come essere? Pettegola per una piotta. Non ti vergongni neanche un po’, sei il viscidume racchiusa in quella specie di faccia inguardabile, sei sempre stato orrendo, non hai carriera, medicore ballerino di fila da giovane, sei il marito di una che ha sculettato per qualche decennio anche nei film hard core.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>