Extra Factor, martedì 5 ottobre 2010: 4 proposte per una new-entry, il malessere di Manuela e una sorpresa per Dorina

di Redazione Commenta

Spread the love

Francesco Facchinetti dà inizio alla consueta puntata di Extra Factor annunciando gli opinionisti Antonella Elia, Carlo Pastore e Cristiano Malgioglio e i vocal coach Rossana Casale, Alberto Tafuro e Adriano Pennino.

Il primo argomento del giorno è Nevruz, che dopo le incomprensioni di ieri con Luca Tommassini, ha trovato finalmente un equilibrio, specie dopo la rimozione di un asino, parte integrante della scenografia prevista per l’esibizione del cantante di Elio.

Vista la sua inconsueta calma, Facchinetti crede che Nevruz sia stato sedato mentre Carlo Pastore ammette che gli mancherà molto l’asino, per un motivo a noi ignoto. Antonella Elia pensa che, la presenza del finto animale, stoni con tutto il resto mentre Cristiano Malgioglio ammette che, da Nevruz, si aspetta un’esibizione che stupisca il pubblico.

Nel primo filmato, Mara Maionchi ha compiuto la scelta del candidato, della sua squadra, per la new entry di stasera: tra i 10 candidati, la spunterà Damiano, a cui Mara consiglia subito di non gesticolare troppo mentre canta.

Damiano si aggiungerà ai Carpe Diem di Enrico Ruggeri e ad Alice di Anna Tatangelo.

La Elia esprime un giudizio, prettamente musicale, sulla possibile new entry:

Io lo trovo cicciotello!

Rossana Casale afferma subito che Damiano ha perso 5 chili. Anche la cantante dei Carpe Diem è stata messa a stecchetto da Enrico Ruggeri, segnale che i chili di troppo sono un ottimo argomento di conversazione.

Malgioglio lo stronca subito, dicendo che non ha una voce adatta per il mercato italiano. Stasera, Damiano canterà If I ain’t got you di Alicia Keys.

Anche Elio ci fornisce il suo candidato: tra 11 prescelti, a calcare il palco di X Factor e giocarsi il posto sarà Lavinia, che ha vissuto questo casting sull’orlo dello svenimento.

Facchinetti si chiede come faccia Elio a beccare tutti questi personaggi, Malgioglio pensa fondamentalmente che la presenza di questa ragazza è inutile e accusa addirittura Tafuro del possibile collasso che potrebbe avere.

Un nuovo filmato interessa Manuela Zanier: la cantante di Elio non si è ancora ripresa del tutto dal ballottaggio di martedì scorso. Manuela ammette di voler cantare un pezzo, a detta sua, “pesante”, come Donne di Mia Martini, affidata a Dorina. Manuela si sente come “violentata” dal mezzo televisivo.

Carlo Pastore, dopo un giro di parole, spera fermamente che Manuela se ne vada a casa, visto il suo malessere. Tafuro ammette che Manuela fa più fatica ad accettare delle linee guida dall’esterno. Malgioglio le consiglia di smettere come cantante e di vestire i panni della mamma.

Dorina è alle prese con la prova generale di Donne. Vestita con un velo da sposa sporco, Anna Tatangelo, dopo una perplessità iniziale, è convinta della scelta. La Tatangelo non apprezza, però, l’arrangiamento del brano, vuole la parte iniziale senza assoli di chitarra e “più pulita”.

In studio, Carlo appoggia la scelta della Tatangelo, il maestro Pennino viene santificato in diretta, per aver cambiato l’arrangiamento della canzone in corso d’opera.

C’è spazio anche per una sorpresa per Dorina: per la cantante, un filmato da parte dei nonni e poi alcuni complimenti provenienti dalle e-mail del pubblico.

E’ il turno delle prove per i ragazzi di Mara Maionchi: Mara resta soddisfatta per l’esibizione di Davide, esaltandone la prontezza nell’assimilare i cambiamenti in corsa. Mara e Rossana consigliano a Ruggero di muoversi di meno e di modificare il tono di voce, troppo cupo. Ottima prova anche per Stefano.

La puntata termina con le attesissime previsioni di Cristiano Malgioglio: secondo Malgi, in ballottaggio andranno Manuela e Cassandra, con conseguente eliminazione di Manuela e i Carpe Diem saranno la new entry.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>