Federico Fattinger canta una poesia di Niccolò Tommaseo

di Redazione Commenta

Spread the love

In attesa di conoscere il suo destino televisivo (entrerà o no ad Amici 10?), Federico Fattinger, secondo classificato ad Italia’s Got Talent, ha aderito prestato la propria voce per reinterpretare una poesia di Niccolò Tommaseo, Vattene bella, vattene a dormire.

Il brano, sarà contenuto nel cd del progetto, Musica e parole…10 in Poesia!, ideato da Alfredo Orofino, finanziato dal Ministero della Pubblica Istruzione, e rivolto agli studenti della scuola secondaria di 1° grado, per consentire agli allievi un approccio gradevole alla poesia, avvicinandoli alla lettura con un metodo di apprendimento più semplice e ricettivo come quello adottato per le canzoni.

Dopo il salto, il testo del poema.

Vattene bella, vattene a dormire:
il letto ti sia fatto di viole:
al capezzale ti possa venire
dodici stelle, e tre raggi di sole.
E ti possa venir la luna in fronte:
ricordati di me, figlia d’un conte.
E ti possa venire la luna in capo.
Ricordati di me, giglio incarnato.
E ti possa venir la stella a piedi;
ricordati di me quando ti levi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>