Grande Fratello 11 daytime 20 ottobre: Angelica è in crisi, Francesca è la donna più desiderata della casa

di Marziano Torresi 2

Secondo giorno nella casa del Grande Fratello e prime crisi di pianto per gli inquilini. La giornata inizia con Nando che chiede in confessionale di poter avere un sacco per allenarsi e aggiunge che deve abbattere la sua “timidità”, in questo caso sarebbe stato meglio se avesse richiesto qualcosa per allenare il suo cervello ma non si può pretendere tutto dalla vita.

Francesca sembra essere la donna più desiderata nella casa, sia Ferdinando che Nando dicono che vorrebbero approfondire la conoscenza con la ragazza salentina. Se qualcuno sta già pensando che Francesca sia la Veronica Ciardi di questa edizione, è molto probabile che sia sulla buona strada.

Ma cosa c’è nella valigia di Sheila? Diamanti preziosi, il sacro Graal o la prova che gli unicorni esistono? La ragazza continua a lamentarsi del fatto di non poter avere come tutti gli altri le proprie cose. La sfida della giornalista è questa: scovare il gigolò in cambio della desiderosa valigia.

Le donne della casa, in merito alla questione gigolò, cominciano ad indagare. I sospetti ricadono su David, “il bretellone”, il quale dice che in passato gli è stato proposto di fare “l’accompagnatore per signore”. In realtà ascoltando le sue parole si intuisce che non ha le idee tanto chiare: qualcuno deve spiegargli che fare lo schiavo non è la stessa cosa di fare il gigolò.

Guendalina è in crisi. Dice che le manca la sua famiglia, in particolare sua figlia. In confessionale afferma che se sta affrontando l’esperienza del Grande Fratello è solo e soltanto per la sua piccola. Certo, quale bambino di sei anni non preferisce avere la propria mamma rinchiusa in una casa piuttosto che averla accanto. Intanto Angelica tenta di confortare Guendalina dicendole “ad un certo punto i figli devono intraprendere la loro strada”.  Ricordiamo che la bambina ha solo sei anni.

Il budget settimanale è di 20 euro a testa, Giuliano si lamenta che la cifra è esageratamente misera. Qualche cassaintegrato saprebbe come gestire tale budget, magari facendo avanzare anche qualche spicciolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>