Grande Fratello 9, 20 Aprile 2009: Cristina e Gianluca fanno pace

di Monia Gelfo 1

cristina-gianluca2Gianluca si è reso conto che non riesce a stare litigato con Cristina, e  che la ragazza gli manca tanto. I due si chiariscono. Cristina non vuole che lui pensa che lei giochi. La situazione si risolve con un bacio sulla fronte di Cristina dalla parte di Gianluca.

Cristina sente già la mancanza di quella che è stata la sua casa per  quasi cento giorni. Ferdi si confida con Marcello, dicendo che vuole vivere la sua vita provando in maniera piena le emozioni. In confessionale, il ragazzo sostiene di essere cresciuto e maturato all’interno di questa casa.

Anche Marcello, tirando le somme, è contento dell’esperienza vissuta, anche se si rimprovera di non aver dimostrato gli attributi in certe occasioni. Gianluca è molto malinconico. Non riesce a capire il motivo per cui non si è mai innamorato, e forse è stato più semplice per lui fuggire alle situazioni piuttosto che affrontarle.

Siria, Vittorio e Anna Pettinelli si augurano che vinca il programma Cristina. Tonon non riesce a capire perchè dovrebbe vincere il programma, dal momento che lui tifa per Ferdi, il quale nonostante la vita difficile trascorsa, è riuscito a costruirsi un presente con le proprie  forze e senza alcun tipo si sostegno. I tre non sono d’accordo con Tonon, il quale usa parole forti nei confronti di Cristina, accusata di essersi immolata a martire per aver fatto la lap dancer,  quando in realtà nessuno l’aveva costretta.

Ferdi ha un pensiero costante per Francesca, della quale parla sempre. Non vede l’ora di confrontarsi con lei. I concorrenti preparano le valigie in vista della finale di stasera, e si dicono molto dispiaciuti di dover abbandonare la casa, ma non manca loro il senso dell’ironia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>