Grande Fratello: Alessia Marcuzzi difende il reality, specchio della nostra società

di Diego Odello 2

Alessia Marcuzzi parla del Grande Fratello a Chi e ribadisce che il reality è lo specchio della nostra società (vabbè …):

Il programma riserva sempre molte sorprese ed è uno specchio fedele della nostra società, questo ci ha sempre premiato. Il nostro GF è puro, pulito, rispetto alle edizioni di altri Paesi. Sarà impossibile annoiarsi.

Il GF non vuole traumatizzare i concorrenti, che sanno a cosa vanno incontro, già quando partecipano ai casting:

I ragazzi possono rifiutare un incontro che non volevano fare. Facciamo di tutto per non creare traumi. I concorrenti che vengono al GF, soprattutto quando hanno storie difficili, sanno della possibilità che si possa scavare nel loro passato. Quando uno fa il GF sa di esporsi a tutto tondo, se uno non vuole che ciò avvenga evita di partecipare a questo programma.

E non vuole traumatizzare nemmeno gli spettatori: Alessia rifiuta l’idea che una donna diventato uomo possa creare problemi:

Per i bambini può essere choccante vedere violenza e immagini brutali. E poi “diversità” è un termine che non mi piace. Tommaso, mio figlio, non conosce questa parola.

Le parole sono tutte belle e giuste. Solo quel “specchio fedele della nostra società” mi lascia perplesso: è tanto difficile dire che il GF racconta solo alcuni aspetti del nostro Paese? Qualcuno cambierebbe canale una volta esplicitato apertamente un dato di fatto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>