Grande Fratello Vip, Pamela Prati e Alfonso Signorini, pace fatta

di Fabiana Commenta

Pamela Prati e Alfonso Signorini fanno pace dopo la lite di lunedì negli studi Mediaset.

È pace fatta fra Pamela Prati e Alfonso Signorini? Sembrerebbe proprio di sì. La showgirl, espulsa dalla casa del Grande Fratello Vip pochi giorni fa per aver violato ripetutamente le regole del gioco, sarà ospite di Silvia Toffanin a Verissimo. 

In studio incontrerà anche Alfonso Signorini, opinionista del reality con cui si era scontrata non appena arrivata negli studi Mediaset. E sembra che tra i due sia scoppiata la pace.

Con onestà non ho rivisto nella Casa la Pamela che conosco da tanto tempo. Tu non sei quella che spacca il microfono. Non è un modo elegante. Una che chiede un taxi e chiede agli altri di portarle le valigie che donna è?

Aveva detto Signorini.

Alfonso, sai qual è il tuo ruolo? L’opinionista. Uno che dice tante cazzate.

Aveva replicato Pamela Prati. Ma in studio tutto è cambiato.

Scusami tantissimo Alfonso.

Ha detto la showgirl abbracciando Signorini che aveva offeso in trasmissione. Insomma tutto è bene quel che finisce bene, ma di certo l’esperienza della casa è stata veramente un incubo per Pamela Prati anche se le è servita per fare un bilancio della sua vita e dei suoi rapporti sociali a cominciare da quello con Valeria Marini.

Valeria mi ha conquistata. In amicizia c’è bisogno anche di discutere e di confrontarsi e lei, a volte, nella casa lo ha fatto per spronarmi, perché aveva capito quanto ero insofferente. Siamo così amiche che quando uscirà dal ‘Grande Fratello Vip’ torneremo a lavorare insieme. Debutteremo in uno spettacolo di Pingitore, con Martufello, al Salone Margherita. 

Ha concluso la Prati facendosi un po’ di pubblicità che non guasta mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>