Ilary Blasi spara a zero: “Spalletti è un uomo piccolo”

di Redazione Commenta

La conduttrice del Grande Fratello Vip si toglie qualche sassolino dalla scarpa. Lo sfogo di Ilary Blasi per difendere il marito Francesco Totti

Francesco Totti compie oggi 40 anni e la consorte Ilary Blasi, appena sbarcata su Canale 5 in prima serata con la prima edizione del Grande Fratello Vip spara a zero su tutto e tutti togliendosi non pochi sassolini dalle scarpe in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

Tutto per difendere il suo Francesco che oggi festeggerà il suo compleanno con un maxi party in quel di Tor Sapienza a Roma nello stesso castello dove è convolato a nozze con la moglie nel 2005. 

Francesco non ha mai chiesto di giocare. Si è sempre seduto e ha aspettato con umiltà. Non critico la scelta tecnica, ma il comportamento umano e Spalletti è stato un uomo piccolo. Punto

Ha dichiarato la conduttrice parlando di Spalletti, tecnico della Roma, reo di aver allontanato Totti lo scorso anno dal rituro di Trigoria. Ma Ilary è pronta a un bilancio della carriera del marito e della nuova vita che lo aspetta.

Se l’è goduta abbastanza. Francesco in questi anni ha pensato solo a giocare, adesso deve prendere in mano le redini di ciò che si è creato. È più consapevole che sta per cominciare la vita da grandi. I calciatori sono sempre tutelati, coccolati. Ora le cose cambieranno, e paradossalmente si godrà di più le giornate, anche perché fa tanti sacrifici.

Ha detto la Blasi infastidita per le pressioni sul figlio Cristian che vorrebbe fare il calciatore come il padre.

Mi scoccia. Non è giusto caricare un bambino di aspettative. Per lui il calcio è un gioco e si deve solo divertire. Paga solo il cognome. Se ne avesse avuto un altro, non se lo filava nessuno.

Chanel, la secondogenita, vorrebbe invece fare la veterinaria. E senza dover portare addosso il peso del cognome paterno. Una cosa è certa: Ilary seguirebbe il marito ovunque anche se volesse trasferirsi per qualche tempi all’estero prima di appendere definitivamente le scarpe al muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>