Isola 8, conferenza stampa finale: “Voglio prendermi una pausa e fare cose nuove”

di Giulio Pasqui Commenta

Foto: AP/LaPresse

Nello Studio M2 di Via Mecenate, si è tenuta questa sera la conferenza stampa finale de L’isola dei famosi 8, che sta per giungere al suo epilogo. Presente alla conferenza il direttore del centro produzione Rai di Milano, Massimo Ferrario, che ha voluto ringraziare tutti colorano che lavorano da Milano per l’Isola perchè, nonostante i grandi problemi che ha avuto quest’edizione, ce l’hanno messa tutta.

Il direttore di Raidue Massimo Liofredi non era presente alla conferenza per problemi personali. Al suo posto è intervenuto il dirigente Vincenzo Inserra, che ha manifestato la soddisfazione della rete per il trend in continua crescita del programma.

Grazie allo sbarco honduregno della Ventura, infatti, L’isola ha potuto totalizzare un prestigioso 20% di share. Inserra ha voluto complimentarsi con Nicola Savino, che se l’è cavata nella puntata con Simona in Honduras e con Daniele Battaglia, che non è più una promessa ma una certezza.

Il capostruttura ha parlato degli ottimi risultati ottenuto grazie al daytime (“Nonostante si fosse sempre scontrato contro i tg nazionali, si è assestato su un ottimo 9-10% di share”) e ha riportato alcuni dati: Raidue ha vinto 82 volte contro Italia 1 e questi risultati si sono conquistati grazie ad un attenta controprogrammazione.

La parola passa poi all’invitato Daniele Battaglia, tornato in Italia da pochissime ore, che ha voluto ringraziare SuperSimo per l’opportunità che le ha dato:

con Simona si impara molto. Non ti regala niente e ti fa capire cosa significa lavorare in tv. Non tutti sono in grado di fare la tv e c’è bisogno di fare la gavetta. E’ stato pesante, per me, essere accostato sempre con il nome di mio padre ma, come dice lui, potevo andare a fare il fruttivendolo se non volevo critiche.

Continua Simona Ventura che ha voluto parlare dei molti ostacoli che quest’edizione ha dovuto subire: l’orario (in molte puntate hanno dovuto chiuedere alle 23.30) e i vari spostamenti:

L’isola è un programma che va tutelato. Finire alle 23.30 non ci giova perchè un programma come questo esplode in seconda serata. L’isola va tutelata.

Queste problematiche l’hanno spinta ad andare in Honduras per vedere cosa si prova sull’Isola. Così L’isola è potuta tornare ad un range che questo cast, secondo SuperSimo, meritava.

Grazie a questo sbarco honduregno Simona ha potuto acquistare un nuovo entusiasmo:

il prossimo anno vorrei fare l’inviata o la naufraga per più tempo.

Simona ha anche manifestato la voglia di tornare in onda con L’Isola a settembre, perchè da quando siamo in primavera non abbiamo mai trovato una collocazione giusta.

SuperSimo ha anche detto che potrebbe essere arrivato il momento di una pausa:

Potrebbe essere arrivato il momento di una pausa. Per il futuro mi sento positiva e voglio fare cose che mi piacciono. Non mi agito per la scadenza del contratto. Dopo aver fatto tanto vorrei fermarmi a pensare per vedere se arriva qualcosa di nuovo. Se non mi fermo un pò non trovo il tempo per pensare.

Ilaria Dallatana, AM di Magnolia, ha parlato del grande riscontro ottenuto sul web:

L’isola è uno dei programmi che ha saputo traghettarsi anche sul web. Il genere del reality non è affatto morto, ma è molto vivo… Noi pensiamo di andare in onda anche l’anno prossimo. Dobbiamo chiedere alla rete.

Inserra è intervenuto dicendo:

Credo che sia in programmazione ma non ne ho la certezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>